Giusy Ferreri sta vivendo un momento davvero fortunato. Infatti, dopo il successo straordinario della hit, 'Roma-Bangkok', che l'ha vista collaborare con la rapper Baby K, dal 4 dicembre è disponibile il suo nuovo disco, 'Hits'. Come si può facilmente intuire dal titolo si tratta di una raccolta dei più grandi successi della cantante: da 'Non ti scordar mai di me' fino a 'Il party', più l'aggiunta di tre brani inediti. Un disco fortemente voluto da Giusy Ferreri per fare un punto della situazione sulla sua carriera. Infatti, nell'album sono presenti anche delle canzoni del suo primissimo album, quando ancora non aveva partecipato a XFactor. Per i tre brani inediti, invece, si è affidata a quegli scrittori che hanno saputo, con le loro parole, meglio interpretare il suo universo emotivo.

Nello specifico, 'Volevo te' è stata scritta da Fortunato Zampaglione, mentre 'Come un'ora fa' ha la firma di Daniele Magro; invece, gli autori di 'Prometto di sbagliare' sono: Casalino, Abbate, Faini. 

Il nuovo singolo: 'Volevo te'

Il nuovo singolo di Giusy Ferreri è 'Volevo te', scritto da Fortunato Zampaglione. Una canzone che sta imperversando nelle radio da novembre, mentre il videoclip ufficiale è stato caricato sul canale Vevo della cantante soltanto il 4 dicembre e ha già raggiunto quasi ottocentomila visualizzazioni. Un video davvero suggestivo, la cui regia è stata affidata a Mauro Russo, già autore del fortunatissimo e premiato clip di 'Roma-Bangkok'. Questa volta Russo non crea uno short movie, bensì pone al centro della scena Giusy Ferreri che canta cercando di sedurre tutti coloro che l'ascolteranno.

I migliori video del giorno

Giusy, con il suo sguardo magnetico e profondo, guarda dritta nella macchina da presa, come se cercasse un contatto diretto con i suoi ascoltatori. Un gioco di sguardi ammiccanti con il suo pubblico, ma anche con il suo presunto amante. La Ferreri, infatti, canta: 'Io volevo te'. Una frase che lascia supporre un abbandono. Una donna abbandonata dal suo amante, che adesso lo fissa dritta negli occhi, spregiudicata e consapevole del suo valore e della sua bellezza, facendogli provare non pochi rimpianti.