Per tutti gli amanti della musica rock si tratta di un graditissimo ritorno. Michael Stipe, ex leader dei Rem, si è esibito da solista in una puntata del programma televisivo statunitense Tonight Show, condotta da Jimmy Fallon. Introdotto dal conduttore con un solenne benvenuto che si riserva solo ai più grandi, il cantante si è presentato sul palco con una folta barba, un pearcing al naso e la consueta capigliatura rasata che lo accompagna dal 1992.

La performance di Michael Stipe

Sul palco non c'erano gli altri componenti dei Rem, ma solo un accompagnamento pianistico di grande effetto per Michael Stipe, che ha omaggiato la recente scomparsa di David Bowie con una deliziosa versione di The Man Who Sold The World, grande successo del cantante scomparso lo scorso gennaio.

Pubblicità

Un'interpretazione sentita, delicata, molto intimista, caratterizzata da luci soffuse e il classico timbro nasale del cantante, che ha stregato migliaia di fan in tutto il mondo ai tempi dei Rem, con brani quali Losing My Religion, Shiny Happy People, Everybody Hurts e Man On The Moon, solo per citarne alcuni. Stipe si esibirà anche al concerto tributo che il 31 marzo sarà organizzato al Radio City Music Hall per ricordare il "Duca Bianco", un grande evento al quale parteciperanno anche, tra gli altri, Patti Smith, Cyndi Lauper e Flaming Lips.

Per Michael Stipe un futuro da solista?

Tornando all'esibizione del Tonight Show, appare quantomai azzeccata la scelta del brano da parte di Stipe: The Man Who Sold The World è nota anche per la versione suonata dai Nirvana, il cui leader Kurt Cobain venne a mancare all'età di 27 anni. Stipe ha in questo modo omaggiato anche il suo amico Kurt, con il quale stava preparando alcuni progetti nel 1993, ai tempi delle registrazioni di Monster. L'esibizione di Stipe, carica di pathos e davvero commovente, cade a 25 anni esatti dalla pubblicazione di Out Of Time, disco più celebre della band che contiene la pietra miliare del rock Losing My Religion.

Pubblicità

I Rem si sono sciolti di comune accordo nel 2011 e non è ancora chiaro se Michael Stipe intenda intraprendere una nuova avventura da solista.