Dal 22 settembre al 2 ottobre il grande cinema sbarcherà a zurigo, con un Festival che sembra intenzionato a decollare sempre più sul piano internazionale. Tema principale della dodicesima edizione sarà la famiglia, correlata a una serie di ulteriore tematiche quali la globalizzazione, l'identità, l'amore, la religione. Verranno presentati 172 film, provenienti da 36 Paesi. Inoltre sono previste 43 prime europee e 17 mondiali. Non mancheranno i classici, e a tal fine ci sarà un'ampia retrospettiva, dedicata prevalentemente al cinema svizzero. La maggior parte degli eventi si svolgerà nella zona centrale della città, molto vicino alle sponde del Lago. 

Films e iniziative

Alla cerimonia d'apertura verrà proiettato "Lion", di Garth Davis, interpretato da Dev Patel e Nicole Kidman, film che viene presentato per la prima volta in Europa. 

Il 27 settembre sarà la giornata di Hugh Grant, che riceverà il premio alla carriera, il prestigioso Golden Icon Award.

Nel corso del festival verrà proiettato uno dei film interpretati dal grande attore: "Florence Foster Jenkins", di Stephen Frears, in cui è a fianco di Meryl Streep. Inutile dire che uno degli attori più attesi è Daniel Radcliffe, conosciuto ormai come Harry Potter, che resterà alcuni giorni a Zurigo in quanto il 30 settembre verrà presentato "Imperium", di Daniel Ragussis, un thriller in cui Radcliffe interpreta il personaggio di Nate Foster, un agente dell'FBI, mentre il 1 di ottobre ci sarà la presentazione di "Swiss Army Man", di Daniel Scheinert e Daniel Kwan. Il 2 ottobre il mitico interprete di Potter incontrerà il pubblico e si prevede davvero il pienone, dentro ma soprattutto fuori della sala. 

Sono poi attesi anche Ewan McGregor, Jennifer Connelly, Woody Harrelson. Inoltre il regista Oliver Stone presenterà la prima di "Snowden" in contesto elvetico.

I migliori video del giorno

Tra le novità segnaliamo "Europe, She Love", di Jan Gassmann, "Skizzen von Lou", di Lisa Blatter, "Miséricorde", di Fulvio Bernasconi, senza però nulla togliere agli altri films. Sono previsti anche concorsi per lungometraggi internazionali, per documentari, per giovani registi. Non mancheranno poi i fuori concorso e i nuovi films di autori ben noti, che verranno inseriti nell'ambito dei "Gala Premieren" e "Special Screenings". Molto interessante rimane comunque la sezione "Neue Welt Sicht", dedicata a produzioni provenienti da Paesi in cui il cinema è ancora in fase di crescita, e quest'anno toccherà al Messico.