asiatica giunge quest'anno alla 17° edizione e ormai rappresenta un evento davvero consolidato e importante per l'intero panorama cinematografico internazionale. Quello che può essere definito come il Festival del Cinema asiatico ha preso inizio il 17 settembre e proseguirà fino al 2 ottobre. Le iniziative si tengono al Teatro Argentina e al teatro india, con un programma davvero di alto livello.

Film e iniziative

Vengono presentate oltre 40 opere tra film, documentari e cortometraggi, tutti provenienti dal contesto asiatico. L'inaugurazione si è svolta con la presentazione di "The Salesman", del regista iraniano Asghar Farhadi, presente all'evento.

Sempre in tema di cinema iraniano si è tenuta una giornata dedicata alla casa di produzione Iranian Independents, fondata da Mohammad Atterrai. Per venerdì 23 settembre è prevista poi la proiezione di "76 minutes and 15 seconds with Kiarostami", di Seifollah Samadian, opera dedicata al grande maestro scomparso.

Si parlerà anche di Mongolia, con diverse proiezioni e una folta schiera di rappresentanti dell'Inner Mongolia Film Group. Anche Singapore farà la sua parte, con la presentazione di "A Yellow Bird", di K. Rajagopal, che ha riscosso notevoli consensi al Festival di Cannes di quest'anno, e che sarà presente a Roma per incontrare il pubblico.

Da non perdere "Beautiful 2016", una serie di cortometraggi di celebri registi dell'area asiatica, che verranno presentati per la prima volta in Italia.

I migliori video del giorno

 Molto atteso è anche "The Bacchus Lady", del regista coreano E J-young.

Data la situazione internazionale si parlerà molto anche della Siria, con appositi incontri ma anche con alcuni documentari. Possiamo menzionare anche Veysi Altay, che proporrà il suo documentario "The New Life" dedicato a contesti di guerriglia.

La giornata di chiusura si presenta ricca di iniziative e, oltre alla presentazione di "Bench Cinema", di Mohammad Rahamian, si terrà un incontro con Tera Gandhi, in occasione della Giornata Internazionale della non-violenza.