Il 24 e il 25 settembre resteranno due date impresse per molto tempo nei fans di Ligabue: nonostante sulle pagine social del cantautore ci siano svariate lamentele, relative all' organizzazione alquanto inadatta, a quanto pare, a pianificare un evento di tale portata, i fans sono rimasti estasiati dalla carica di Ligabue e di tutta la sua band. Un concerto aspettato per quasi un anno che non ha deluso le attese.

'Urlando contro il cielo' apre e chiude le scalette

Quando si apre il sipario, le note che accompagnano l'arrivo di Ligabue sono quelle di 'Urlando contro il cielo', canzone storica del rocker emiliano datata 1991 e che domenica 25 settembre ha compiuto ben venticinque anni di vita.

E la canzone torna anche nel finale, nel 'bis' concesso da Ligabue, in cui la risuona insieme a 'G come Giungla', il primo singolo estratto da 'Made in Italy', e la canzone - manifesto di Ligabue, quella che sanno tutti, anche se Ligabue non lo seguono, ovvero 'Certe notti'. Il resto delle scalette è un'avventura nel repertorio del Liga, da 'Lettera a G', la struggente lettera dedicata al cugino, passando per 'Lambrusco e pop corn', 'Piccola stella senza cielo' e  'Non è tempo per noi' fino alle canzoni più recenti di 'Il sale della terra' e 'Il meglio deve ancora venire', il tutto accompagnato da momenti emozionanti, come il set acustico aperto da 'Metti in circolo il tuo amore'. Scorrono davanti tutti gli anni di carriera del Liga in un amarcord inevitabile.

Gli inediti di 'Made in Italy'

Uno dei momenti più attesi era sicuramente quello degli inediti: Ligabue aveva detto che avrebbe cantanto, oltre a 'G come Giungla', altri tre pezzi tratti da 'Made in Italy' e così è stato: il cantautore presenta le canzoni citando promesse disilluse sul presente e da parte della politica e, più in generale, fa una riflessione sulle incertezze della vita.

I migliori video del giorno

'La vita facile', 'Ho fatto in tempo ad avere un futuro' e 'Dottoressa' sembrano quindi rientrare perfettamente nel linguaggio di critica aspra verso la società già sentito in 'G come Giungla', tema che a questo punto sembra essere il prescelto per il concept - album di 'Made in Italy'.

Il 18 novembre l'album e poi appuntamento in tv

E nel corso della prima serata di Monza, Ligabue ha anche finalmente annunciato la data di uscita di 'Made in Italy': venerdì 18 novembre l'atteso album del rocker vedrà la luce e finalmente verranno svelate anche le altre tracce. Inoltre, per coloro che non sono potuti essere presenti a Monza e per tutti quelli che vorranno rivivere le emozioni del momento, i canali Fox e Fox Life daranno la possibilità di farlo mercoledì 23 novembre quando il Liga Rock Park sarà trasmesso in prima serata, insieme ad un documentario che racconterà la genesi del nuovo album.