8

Morto Dario Fo, aveva 90 anni.

Drammaturgo, attore, pittore, illustratore, regista e scrittore, nonchè Premio Nobel per la letteratura 1997 si è spento a Milano dove era ricoverato già da alcune settimane per problemi polmonari.

Un'eccellenza italiana

Uno dei drammaturgi più famosi in tutto il mondo, noto per i suoi testi carichi di satira politica e sociale, sempre impegnato in tematiche di attivismo di sinistra assieme alla sua inseparabile moglie Franca Rame, scomparsa a maggio del 2013. Nato a Sangiano il 24 marzo del 1926, un paesino in provincia di varese, Dario Fo era figlio di un capostazione, Luino Fo, quindi di estrazione molto umile.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, a seguito della nascita della Repubblica Sociale Italiana, Dario Fo venne chiamato alle armi e aderì all'esercito fascista, prima come addetto alla contraerea, poi come paracadutista del 'Battaglione Azzurro' di Tradate. Questa sua appartenenza, scoperta pubblicamente negli anni '70 gli creo non pochi problemi di critica pubblica.

Il successo di Dario Fo

Riuscì poi a frequentare l'Accademia delle Belle Arti di Milano grazie alla quale poi ebbe modo di lavorare per la Rai dal 1950 come autore ed attore e nel 1968 fondò il gruppo teatrale 'Nuova Scena' assieme a Franca Rame, Massimo De Vita, Vittorio Franceschi e Nanni Ricordi. Obiettivo principale si questo gruppo era il far tornare il teatro alle sue origini, sociali e popolari.

Mistero Buffo

Ma fu del 1969 la sua opera forse più famosa, 'mistero buffo' una giullarata come viene conosciuta dai critici; un monologo in cui Fo recitava una serie di brani di testi antichi in grammelot, uno strumento recitativo che mette insieme suoni, onomatopee, foni e parole prive di significato in un discorso, modo di recitare, utilizzato dai giullari nell'antichità.Inutile dire che ne divenne il suo cavallo di battaglia per moltissimi anni.

I migliori video del giorno

A marzo scorso, a Milano, gli era stata organizzata una serata per il suo novantesimo compleanno al Piccolo Teatro Studio di Milano alla quale avevano partecipato numerosi personaggi della vita cittadina e dello spettacolo. Ci lascia così, con 50 anni di carriera e opere, uno dei più grandi drammaturgi del mondo.