Non è certo solo un passatempo per vecchiette l'Arte dell'uncinetto. Lo sa bene Agata Oleksiak (38 anni), performer di origine polacca, ma residente a New York da diversi anni. Agata è una giovane promessa dell'arte contemporanea e per le sue opere usa spesso e volentieri fili di lana. Per la sua ultimacreazione l'artista ha usato una casa semidistrutta, presso le campagne di Kerava (Finlandia), che ha rivestito con un'enorme coperta rosa a ricami floreali. Oleksiak ha dichiarato: "Il mio scopo è portare nel cuore della gente allegria e positività".

Agata Oleksiak: ecco la Casa della speranza

La dimora su cui ha lavorato l'artista contemporanea Agata Oleksiak (detta Olek), è un'abitazione vecchia di un secolo. In passato, la villetta apparteneva allafamiglia Svenk, che fuggì per evitare i bombardamenti, durante la Seconda guerra mondiale. Olek ha rivisto nella storia di questa villa, quella di migliaia di profughi che fuggono dai loro paesi d'origine martoriati dalla guerra e dalla povertà, sperando in un futuro migliore. L'artista ha quindi deciso di trasformare tale abitazione, un tempo simbolo del dolore e della distruzione, in un'opera d'arte rievocante sentimenti positivi. Per realizzare all'uncinetto la coperta rosa con cui ha rivestito la struttura, Agata si è fatta aiutare da diverse donne siriane ed ucraine, molte delle quali rifugiate politiche.

Agata Oleksiak: i commenti alla sua opera d'arte

Agata Oleksiak, artista contemporanea di origine polacca, ha realizzato un'interessante opera, consistente nel rivestire con una lunga coperta rosa ricamata all'uncinetto, un'intera casa abbandonata e semidistrutta dalla guerra in Finlandia. Olek ha sottolineato: "La nostra casa rosa lancia un messaggio di speranza, fa pensare ad un futuro luminoso".

La giovane performer ha inventato in questo modo una nuova forma di espressione. L'opera, voluta dalla stessa artistae da un gruppo di donne siriane ed ucraine, è un chiaro simbolo di pace, solidarietà, tolleranza e integrazione. La coperta che ricopre la villa della famiglia Svenk, è decorata con teschi e fiori. Per restare aggiornati sul mondo dell'arte, della storia e del cinema, cliccate Segui.