Scaltro, di sani principi morali e patriottico quanto basta per diventare subito un eroe da seguire e ammirare, Jack Reacher è in nuovo paladino del cinema americano che può permettersi di essere al di sopra della legge e delle regole perché persegue il fine ultimo di verità e giustizia. 

Un personaggio nato dalla penna dello scrittore britannico Lee Child

Il personaggio di Jack Reacher, ex ufficiale della polizia militare degli Usa, è un uomo che, sia nei libri del celebre scrittore che nella trasposizione cinematografica, decide di abbondare tutto e di seguire solo i propri ideali di giustizia e di aiuto ai più deboli.

E nonostante Child non sia impregnato di cultura americana vera e propria il suo eroe ricalca alla perfezione l’eroe solitario e giustizialista tanto amato dagli americani e tanto già visto in letteratura e filmografia del genere fin dagli anni ’20 dello scorso secolo.

Cosa ha di nuovo e di così affascinante il Jack Reacher degli anni Duemila?

Innanzitutto è un a novità per le nuove generazioni ma in particolare è associato nell’immaginario collettivo alle sembianze e alla bravura di Tom Cruise che dopo i vari eroi e servitori della giustizia interpretati negli ultimi anni, arriva al ruolo di Reacher più formato e credibile che mai. E questo rende le pellicole ispirate ai lavori di Child dei veri successi al botteghino.

Il primo film, La prova decisiva, ha avvicinato e fatto conoscere al grande pubblico il personaggio dell’ex ufficiale e le maestranze che avevano lavorato a tutto il film erano il non plus ultra delle pellicole di genere.

I migliori video del giorno

Tanto che nonostante la trasposizione cinematografica fosse basata sul nono dei libri di Child a tutti parve che il personaggio di Cruise fosse nuovo di zecca.

A distanza di sei anni Jack Reacher torna al cinema il 20 ottobre in tutte le sale italiane con una nuova pellicola dove la trama è tanto banale quanto già conosciuta ma con un Cruise più in forma che mai e uno svolgimento dell’azione filmica che inchioda gli spettatori allo schermo fino all’ultimo fotogramma.

Questa volta Reacher deve dimostrare l’innocenza di Susan Turner, maggiore dell'esercito che dirige la vecchia unità investigativa di Reacher, accusata di spionaggio e arrestata in una prigione fortificata. Ma la donna è innocente e il nostro eroe l’aiuterà a uscire di prigione e scoprire la verità dietro una grande cospirazione del governo.

Il finale è una anticipazione della nuova pellicola

Novità vera della pellicola, l’anticipazione che il regista, Edward Zwick che ha già diretto Cruise ne L’ultimo Samurai, dà agli spettatori e allo stesso protagonista svelando notizie sulla vita di Reacher che lo sconvolgeranno completamente. Intanto, notizia dell’ultima ora è che la produzione pensa seriamente a fare di Jack Reacher una vera e propria saga cinematografica con uscite prestabilite e continue così da assicurare ancora per molti anni la brillante e infinita carriera del “ragazzo” più longevo di Hollywood.