Uno dei personaggi più amati della quinta edizione di “Pechino Express” è stata sicuramente Tina Cipollari. L’opinionista di “Uomini e Donne”, con la sua semplicità e con la sua ironia coinvolgente, ha saputo conquistare il cuore degli italiani ed è stata eletta da molti il personaggio migliore dell’adventure game di Rai 2. Ecco cosa ci ha raccontato sulla sua esperienza a “Pechino Express”

Com’è stato partecipare a “Pechino Express”? È stata un’esperienza molto forte. Non avrei mai pensato di fare nella vita un viaggio del genere. Un viaggio con lo zaino sulle spalle, senza una lira, scroccando cene e chiedendo sempre aiuto, a destra e a sinistra.

Un’esperienza unica che rimarrà per sempre nel mio cuore. 

Qual è stato il momento più emozionante che ricorderai per sempre? Sicuramente quando sono stata eliminata (ndr, ride). E quello più difficile? Il vulcano. Dalla tv si è visto poco, però credimi è stata una fatica. Quando sono arrivata in cima, mi hanno dovuto aspettare con l’ossigeno. 

Nel corso del tuo viaggio hai mai pensato di abbandonare la gara? Tutti i giorni (ndr, ride). Quando sono andata a parlare con il capo progetto di “Pechino Express”, lui me ne parlò con tanto entusiasmo. Mi disse che, se avessi partecipato, mi sarei portata a casa un’esperienza ricca di emozioni. E aveva ragione. Nonostante le fatiche, la stanchezza e lo stress, io e Simone abbiamo vissuto questa esperienza con leggerezza.

I migliori video del giorno

Non ci siamo accaniti con le altre coppie. Siamo stati molto tranquilli. Certo, anche noi volevamo arrivare primi, però abbiamo affrontato il tutto in maniera molto leggera. Quando ci rendevamo conto che non ce la potevamo fare, ce la prendevamo con calma.

Com’è stato viaggiare con Simone Di Matteo (ndr, autore del libro “No Maria, io esco")? Io e Simone ci conosciamo ormai da quindici anni. Conosciamo a memoria i nostri difetti e i nostri pregi. Viaggiare con lui è stata davvero una bellissima esperienza. Nei momenti di difficoltà ci aiutavamo a vicenda, ci tiravamo sù il morale e ci incoraggiavamo. 

Durante “Pechino Express” hai legato con qualche altro concorrente? Sì, abbiamo legato con i Contribuenti (ndr, Diego Passoni e Cristina Bugatty) e, personalmente, anche con Silvia Farina. Lei è molto carina, è una persona molto in gamba.

A me è piaciuta molto: è una ragazza molto dolce, molto gentile e molto disponibile. Di lei mi rimarrà un bel ricordo. Poi ho legato anche con Francesco Sarcina, il cantante de Le Vibrazioni. 

Cosa ne pensi di Costantino Della Gherardesca (ndr, conduttore di “Pechino Express”) e del suo modo di condurre? Io sono pazzamente innamorata di Costantino. Io lo adoro in tutto quello che fa. È una persona adorabile. Sembra così tutto abbottonato, ma non lo è affatto. È un personaggio molto misterioso. A un modo di condurre tutto suo, molto personalizzato. A me fanno impazzire la sua voce, la sua risata e la sua ironia. Lo amo follemente. 

Parteciperesti mai ad un’edizione speciale di “Pechino Express” con i personaggi più amati? Assolutamente sì. Non saprei con chi partecipare se non con Simone. Mi auguro che ci possano richiamare insieme. Siamo stati una bella coppia, sarebbe davvero straordinario. A giovedì con la seconda parte dell’intervista a Tina Cipollari.