2

Appassionata di manga giapponesi e di Trasgressione. A Viterbo è conosciuta come Akito ma è italianissima e già nota per la sua estroversità. La diciottenne non ha esitato un attimo a dire sì quando gli è stato prospettato di girare un film amatoriale per la Centoxcento. La giovane ha stupito Alex Magni per il suo desiderio irrefrenabile di esibizionismo ma soprattutto per l'interesse nei confronti di uomini maturi. Akito ha rivelato di frequentare un cinquentenne romano perché poco soddisfatta da coetanei più attenti a giocare alla playstation o al fantacalcio che ad avere relazioni intime. La viterbese ha spiegato che ha scoperto la sua passione per l'eros attraverso i fumetti manga.

Akito ha rivelato di aver avuto giovanissima le prime effusioni ma ha anche precisato di non aver mai trovato la giusta complicità fino a quando non ha iniziato a frequentare un uomo maturo.

La passione per gli uomini maturi

Con quest'ultimo ha deciso che era il momento di mettersi in gioco davanti alle telecamere. Il cinquantenne ha così contattato Alex Magni e nel giro di poche settimane Akito ha girato la prima scena per la CentoxCento. La giovane ha spiegato di essersi trovata a suo agio nell'esibirsi davanti ad una cinepresa. La viterbese ha manifestato subito l'intenzione di proseguire la sua avventura nell'ambito del cinema amatoriale. A distanza di pochi giorni Akito ha girato un'altra pellicola. Nell'occasione la diciottenne è stata protagonista di un video trasgressivo con una disinibita professoressa di musica di una scuola privata romana.

I migliori video del giorno

La nuova tendenza dell'eros amatoriale

Quest'ultima tra una lezione e l'altra ha deciso di mettersi in gioca con la diciottenne di Viterbo. La notizia della nuova esibizione di Akito ha scatenato i fan della CentoxCento che non vedono l'ora di vedere in azione la nuova scoperta di Alex Magni. L'attore ha precisato sui social che negli ultimi periodi si sono intensificati le richieste di giovanissime deluse dal comportamento di fidanzatini e coetanei. Un fenomeno in controtendenza visto che nel recente passato erano soprattutto le donne mature a manifestare l'intenzione di esibirsi davanti alle telecamere.