andrea chisesi, artista e fotografo di fama internazionale (che ha lavorato per riviste di notevole influenza quali Vogue, Vanity Fair, Max, Rolling Stone), espone i suoi lavori al palazzo velli expo (P.za S. Egidio 10 -Trastevere-) dal 7 al 20 dicembre 2016 con orario continuato dalle 10 alle 20. Ha iniziato a lavorare sulla sua tecnica (da lui chiamata "fusione") esattamente nel 1998, quando ha aperto il suo studio a Porta Venezia, a Milano, dove ha svolto costantemente la sua attività di fotografo sperimentando anche le tecniche, appunto, che hanno contraddistinto il suo stile.

Con la sua tecnica ha voluto realizzare opere d'arte su stampe fotografiche

Questa innovativa tecnica da lui creata e utilizzata prevede sovrapposizioni di fotografia e pittura. Tutto questo deriva direttamente dall'arte degli anni '80, quando potevamo assistere ad opere realizzate attraverso un metodo che prevede mescolamento e collage. Gli artisti che maggiormente lo hanno influenzato sono Cezanne, Picasso, Klimt, ma anche Matisse e altri avanguardisti del '900. Le sue opere esplorano, quindi, un realismo extra-linguistico e sono atte a rielaborare un processo che vuole ripercorrere gli strati più profondi della memoria. Inoltre fattore fondamentale che traspare dalle sue creazioni è quello dell'unione tra passato e presente, tra situazioni tanto lontane ma che, per una volta, hanno l'opportunità di incontrarsi creando qualcosa di unico e inimitabile.

Come l'unione tra epoche e tempi diversi in cui tutto è in comune e, allo stesso tempo, niente lo è.

Tutto ebbe inizio con quei fuochi d'artificio

Durante la sua infanzia Andrea andava spesso a vedere i fuochi d'artificio a Palermo e non li ha mai dimenticati. Hanno fatto sempre parte della sua vita, del suo modo di vedere il mondo, delle sue opere e hanno costantemente influenzato l'evolversi della sua originalissima tecnica artistica.

Andrea Chisesi ne parla come di un "percorso vitale che nasce, ha la sua magnificenza nell'esplosione e poi si spegne". Non resta, quindi che andare a vedere questi bellissimi capolavori. Nel frattempo se volete rimanere aggiornati su questa e altre notizie vi consiglio di cliccare sul tasto Segui all'inizio di questa pagina.