Una carriera degna di nota quella del creativo e influente Steven Spielberg: 56 titoli diretti, 22 di cui si è occupato anche della sceneggiatura e 161 crediti come produttore. Successi come "E.T.", "Lo Squalo", "Indiana Jones", "Schinder List" e "Jurassic Park" segnano un posto d'onore tra i più grandi e conosciuti registi di Hollywood per il cineasta originario di Cincinnati, Ohio.

Amante del Cinema sin dalla tenerà eta, è il 1959 quando il tredicenne realizza il suo primo cortometraggio intitolato "The Last Gun". Figlio di Arnold Spielberg e Leah Adler il giovane Steven lascia l'Università Statale della California per dedicarsi completamente al cinema realizzando, nel 1971, il suo primo lungometraggio dal titolo "Duel".

Il successo de "Lo Squalo"

Nel 1975 Steven Spielberg, all'età di 29 anni, realizza il film che sancirà il suo successo come regista. "Lo Squalo", thriller vincitore di tre premi Oscar, incassa 470 milioni di dollari al botteghino, un successo impensabile per l'epoca. Dopo il successo degli anni ottanta de "I predatori dell'arca Perduta", primo film della saga di Indiana Jones, Steven Spielberg realizza "E.T. l'extra terrestre", inscenando temi fiabeschi e parzialmente autobiografici attraverso un ispirazione tipica del colosso dell'animazione Walt Disney.

Del 1993 è invece il successo di "Schinder List", film che racconta i fatti realmente accaduti in Polonia durante la supremazia nazista quando, l'industriale tedesco Oskar Schindler, si oppone in tutti i modi all'olocausto arrivando a salvare 130 dei suoi operai dalla deportazione nei Lager.

"Jurassic Park", film fantascienza basato sull'omonimo romanzo di Michael Crichton, esce nello stesso anno.

Gli anni duemila

Nominato Cavaliere dell'Impero Britannico, il regista nel corso del terzo millennio arriva alla creazione di molti altri film che segneranno il suo enorme successo tra il pubblico, come "La Guerra dei Mondi" e il più recente "Il Ponte delle Spie". "Mi guadagno da vivere sognando" ha riferito il regista durante un'intervista. I film dei suoi settant'anni lo dimostrano, anche con l'uscita per il 2016 de "Il GGG - Il Grande Gigante Gentile".