Persino il giorno di S. Stefano non ferma la cavalcata trionfale di Voyager, uno tra i programmi di approfondimento culturale e scientifico più amati, seguiti ed apprezzati dal popolo italiano. E' andato in onda su Rai Due, un appuntamento speciale con la conoscenza che da anni ci tiene compagnia e svela incredibili curiosità. L'originale, versatile e simpaticissimo conduttore storico di questo programma, Roberto Giacobbo, ha deciso di proporre ai telespettatori un tema particolare incentrato sul fantastico mondo delle favole.

Non a caso, il titolo della puntata è stato proprio "Speciale Voyager: una notte da favola", un'imperdibile appuntamento che ben si concilia con l'atmosfera festiva di questo periodo.

Il fascino della Reggia di Caserta

Il luogo scelto per l'avvenuta realizzazione è stata la magnifica Reggia di Caserta. Traboccante di storia e ricca di simbolismi, ha fatto da cornice alla splendida serata targata Rai.

Nel corso della puntata, Roberto ha illustrato in modo chiaro e completo la vicenda che ruota attorno alla figura di Cenerentola, nata quattrocento anni fa dalla penna di uno scrittore partenopeo. E' stata successivamente raccontata anche la vera storia de "La bella e la bestia", che ha fatto luce sulla misteriosa ed inquietante figura della "Bestia" conosciuta e ricordata dall'immaginario collettivo come un personaggio fantastico, ma che in realtà nasconde altre verità.

E' stato fatto, dunque, un lungo excursus storico che ha coinvolto un pubblico trasversale, abbracciando grandi e piccini. Insomma un vero e proprio viaggio alla scoperta di misteri e di segreti che si celano dietro le più celebri narrazione firmate Disney.

Esperienza e Passione

E' stata e sempre sarà essenziale e preziosa l'impronta, lo stile e l'abilità di Giacobbo che indaga e ricostruisce dinamiche e vicende partendo dalle origini, scavando in profondità, fino a giungere nei meandri e nelle segrete dei significati nascosti e dei fatti realmente accaduti dietro le quinte di famosissime storie che hanno segnato l'infanzia dei più giovani.

Dopo un'accurata analisi delle fiabe antiche, si arriva a quelle moderne: Roberto ci racconta come il film Disney Pixar, "Cars" sia ispirato a luoghi veri e a fatti realmente accaduti, inerenti la mitica Route 66, la famosa strada che anticamente metteva in collegamento Chicago e Los Angeles.

La trasmissione, con questa scelta azzeccata, ha ottenuto un enorme successo sui social: l'hashtag ufficiale, infatti, ha conquistato prepotentemente il gradino più alto del podio su Twitter e su Facebook.

Ed è doveroso ricordare, vista la genialità e la piacevolezza del programma, che potete scaricare gratuitamente l'app "RaiPlay" dallo Store dei vostri smartphone, così da poter rivedere o vedere questa fantastica puntata di Voyager in streaming in qualsiasi frangente della vostra giornata, senza nutrire più il rammarico nel caso in cui ve la foste persa. Sempre mediante quest'applicazione, sarà possibile rivedere online anche quelle puntate del programma che sono già state mandate precedentemente in onda.

Lode al merito quindi a Rai 2, a Voyager, ma soprattutto all'anima di questa trasmissione: Roberto Giacobbo. Il noto giornalista e autore televisivo è in grado di far assaporare i dettagli in totale relax e con un modo di fare vincente, poiché sa perfettamente coniugare la professionalità e la simpatia, la chiarezza concettuale ed i suoi sorrisi, bilanciando perfettamente la conduzione senza mai annoiare il pubblico che, puntualmente e piacevolmente, lo segue da casa. Appuntamento, quindi, alla prossima puntata sempre su Rai 2, sempre con Roberto Giacobbo, "sempre qui a Voyager".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto