Per il momento è in post-produzione, in quanto finito di girare da pochissimi giorni, ma il nuovo film di Antonio Morabito non tarderà a essere disponibile nei Cinema italiani, coinvolgendo il pubblico in profonde riflessioni su varie tematiche attuali, tra cui, innanzitutto, la crisi economica.

Interpreti e trama

Antonio Morabito torna quindi alla regia dopo il successo de Il venditore di medicine, del 2013, uscito al cinema l'anno seguente. Tra gli interpreti principali c'era Claudio Santamaria ma era presente anche il celebre giornalista Marco Travaglio.

Ma torniamo a Rimetti a noi i nostri debiti. Morabito ne è ancne lo sceneggaiatore assieme a Amedeo Pagani, con cui collabora da tempo.

Nel cast innanzitutto Claudio Santamaria e Marco Giallini, che interpretano rispettivamente Guido e Franco, i due personaggj principali. Poi Agnieszka Zulewska, che nel film è la moglie di Franco, Jerzy Stuhr e altri noti attori. Santamaria oltre al precedente film di Morabito lo ricordiamo nel recente Lo chiamavano Jeeg Robot, anche se ormai è diventato sempre più noto come volto televisivo per la Fiction È arrivata la felicità.

Marco Giallini lo vedremo il 23 febbraio al cinema per Beata ignoranza, di Massimiliano Bruno, e lo possiamo ricordare in Perfetti Sconosciutii, di Paolo Genovese, in Confusi e felici, sempre di Bruno, e in tanti altri film di grande successo.

Rimetti a noi i nostri debiti è prodotto da La Luna, Lotus Production e Rai Cinema.

Ma vediamo un pò di trama. Guido (Claudio Santamaria) vive a fatica come precario, con piccoli lavoretti saltuari, tra cui quello di magazziniere.

I migliori video del giorno

Intanto i debiti crescono, e la situazione diviene drammatica allorchè perde del tutto il lavoro. Preso di mira dai creditori comincia a convincersi che l'unica via di uscita possa consistere nel trasformarsi lui stesso in un recuperatore di crediti, lavorando gratis fino alla estinzione del proprio debito. Del resto Guido deve cercare di uscire da una situazione ormai angosciante.

In questa nuova attività conosce Franco (Marco Giallini), che invece è un esattore ormai esperto e ben conosciuto nel settore. Franco è inflessibile sul lavoro e con i debitori mentre tra le mura domestiche è quasi angelico, in uno straordinario sdoppiamento di personalitå.

Sul piano professionale viene incaricato di preparare Guido a divenire anche lui una specie di iena, ma la frequentazione assidua, aldilà di quanto appare nell'immediato, farà progressivamente emergere una grande complementarietà tra i due, che giungeranno a porsi insieme importanti e profondi interrogativi sul proprio lavoro e sulla intera esistenza.