3

L'Italia del buon vino è in fermento per l'annuale appuntamento con Cantine a Nord Ovest, manifestazione itinerante e gioiellino di Slow Food piemonte e Valle d’Aosta - un'occasione unica per promuovere i vini del Piemonte in un contesto d'eccellenza e consapevolezza d'intenti che copre un patrimonio di viticoltura molto più ampia di quanto a volte si possa pensare.

Già perché in queste terre meraviglie c'è molto di più di Barbera e Dogliani, il mondo del Vino piemontese è una ricca promessa - mantenuta - di gusto, idea e tradizione, sottolineati dagli ottimi risultati offerti ogni anno da vitigni interessanti, forse ancora poco conosciuti come Timorasso, Gavi, Grignolino, Erbaluce.

Alla scoperta del vino in Piemonte

E forse il bello della kermesse, così come delle proposte del vino di Cantine a Nord Ovest è proprio quella sfumatura di sconosciuto e sorpresa, una dimensione che si evolve lungo le tappe di una scoperta che è anche un po' ricerca sotto l'unica grande chiave di lettura possibile: la straordinaria bellezza del territorio.

Perché in fondo qui il grande protagonista resta il Piemonte e i suoi orizzonti, i paesaggi semplicemente meravigliosi che anche l'Unesco ha saputo apprezzare.

150 cantine e un intenso obiettivo da perseguire: il vino in un evento davvero speciale visto che alcune di loro saranno aperte al pubblico per la prima volta. E poi centinaia di etichette, degustazioni e opportunità di vivere appieno la manifestazione di Slow Food grazie alla bellezza dell'accoppiamento di nomi grandi con quelli dei produttori più piccoli.

La manifestazione sarà articolata in 7 tappe, nel periodo che va da marzo ad ottobre: 7 domeniche, 7 vitigni da scoprire, più di 150 cantine da visitare.

Un viaggio di esplorazione del vino

Interessante l'aspetto itinerante cartina alla mano: una vera e propria avventura a metà tra turismo enogastronomico e viaggio d'esplorazione - sempre in chiave gourmet.

I migliori video del giorno

Partenza da un punto prestabilito e poi il programma è solo a colpi di tintinnio di calice. Piano della giornata in borsa e bicchiere al collo, il giro è a discrezione dei partecipanti: la lunghezza di una degustazione alla scoperta di vini diversi e la passeggiata di una bellissima giornata alla riscoperta delle terre piemontesi e dei prodotti tipici.

A Cantine a Nord Ovest si riscopre l'aspetto storiografico, le vite di uomini e donne che rispolverano gli antichi segreti di una tradizione ancora così viva, in piena ottica Slow Food. Non si tratta di reinventare qualcosa di perduto, ma di conoscere e scoprire il vino e la storia di una regione profonda in un amore che non finisce certo qua.

Posti limitati, gradita la prenotazione.