3

The Fearless Girl

L’8 Marzo 2017, in occasione della Giornata della Donna, è stata posta presso il Financial District di Manhattan a New York City una statua chiamata The Fearless Girl, la ragazza senza paura. È stata realizzata da Kristen Visbal, scultrice americana, e commissionata dalla Street State Global Advisor, che intendeva in questo modo pubblicizzare le (poche) società che hanno una percentuale più alta di donne fra il loro comando senior. Tant’è che una targa cita Know the power of woman in leadership. She make a difference. Nulla di strano, considerata la ricorrenza della Festa della Donna e il particolare clima sorto in America a seguito delle elezioni di Donald Trump, il presidente giudicato da molti sessista e maschilista, che ha portato ad una grandiosa mobilitazione femmile che ha raggiunto l’apice il 21 gennaio 2017 in occasione della Woman’s March a Washington, dove più di 500 mila donne hanno sfilato insieme per gridare insieme l’importanza della tutela dei loro diritti.

The Fearless Girl è una giovane ragazza con la coda di cavallo al vento, mani sui fianchi e sguardo fiero e intrepido, che non accenna alcuna debolezza.

La polemica

La statua si trova in un luogo niente affatto casuale. Infatti è stata posizionata esattamente di fronte, a distanza di pochi metri, dal celebre Toro di Wall Street, la statua di Arturo di Modica, l’artista italo-americano che nel 1989 (senza le dovute autorizzazioni preventive) posizionò il Charging Bull proprio dinanzi la sede della borsa di Wall Street. Il suo intento era quello di inneggiare la forza e la capacità dell’America, in grado di risollevarsi dopo il crack finanziario del 1987, attraverso un’opera d’arte potente ed è proprio questo il significato che si cela dietro quel toro scalpitante e possente, che rappresenta di fatto gli Usa e la loro capacità di rialzarsi.

I migliori video del giorno

Dopo iniziali vicissitudini, il Toro di Wall Street è stata spostato poco lontano ed è divenuto una delle statue più celebri e amate della città. Dall’8 Marzo 2017 però il significato originale dell’opera di di Modica è stato totalmente snaturato dalla presenza di quella ragazzina coraggiosa. Adesso il toro non è nient’altro che un toro che, furente e aggressivo, minaccia quella coda di cavallo al vento. Forse Kristen Visbal ignorava il significato che si celava dietro quell’animale in bronzo dalla parvenza minacciosa e non sapeva cosa simboleggiasse, o forse la provocazione è stata voluta. Quello che è certo è che di Modica non ha reagito con sarcasmo alla vicenda e da quando la Fearless Girl è apparsa dinanzi il suo toro è esploso in polemiche, esigendo che l’opera venga spostata e chiedendo un compenso per il danno subito. «Il mio toro è un messaggio di ottimismo e di forza. Una dichiarazione d'amore per l'America e per New York. Non ci sto a vederlo trasformato in un simbolo negativo.

Questo deve finire.» ha detto a La Repubblica ad aprile, affermando che il suo toro è diventato adesso simbolo dell’arroganza di Wall Street e di un maschilismo contro cui le donne devono lottare. Ma, questo è il problema, spostare l’intrepida ragazzina pare ormai una richiesta assolutamente impensabile visto lo straordinario successo che ottenuto in pochi mesi. Sembra quasi che donne e bambine si siano identificate nella Ragazza senza paura e che siano pronte a difenderla a tutti i costi. Ma non solo! Anche il sindaco di New York Bill De Blasio difende la Fearless Girl. «Men who don’t like women taking up space are exactly why we need the Fearless Girl» («gli uomini che non apprezzano le donne che prendono posizione sono esattamente il motivo per il quale abbiamo bisogno della Ragazza senza paura»), ha tweettato qualche giorno fa. Ed ha inoltre aggiunto che la statua resterà al suo posto fino a febbraio 2018.

Chissà come prenderà la notizia Arturo di Modica…