3

Giovedì 10 agosto, nella notte delle stelle cadenti, si svolgerà la terza edizione di Calice di San Lorenzo. L'evento enogastronomico, una delle manifestazioni di maggior risalto dell'estate tranese 2017, si snoderà attraverso piazza Trieste, piazza sacra Regia Udienza e piazza Addazzi. Sabato pomeriggio all'interno dell'Infopoint di piazza Trieste si è svolta la conferenza stampa di presentazione di Calice di San Lorenzo. L'evento, patrocinato dai comuni di trani e Acquaviva delle Fonti e dalla Regione Puglia (assessorato alle risorse agricole), è stato organizzato dall'associazione "Cibus di vinum" e dalla "Fidas". Nelle scorse edizioni l'evento ha riscontrato sempre un grande successo di pubblico e anche quest'anno gli organizzatori contano di ripetere i grandi numeri degli anni precedenti.

Di seguito i dettagli della manifestazione.

Due kit degustazione

Chi volesse partecipare a questo evento enogastronomico ha a disposizione due tipi di kit di degustazione:

  • KIT CLASSICO (10 EURO): prevede cinque degustazioni di vino, calice, taralli, due degustazioni gastronomiche e uno sconto presso Peschef, un ristorante fast food di mare situato in via Statuti Marittimi a Trani;
  • KIT PREMIUM (15 EURO): oltre alle degustazioni precedenti, permette di gustare due vini dell'Associazione della sommellerie professionale italiana.

Le cantine partecipanti

Sono diverse le cantine e le aziende locali che hanno deciso di aderire a Calice di San Lorenzo. Prima di tutto grande novità di questa terza edizione è la possibilità di degustare le riserve del Chianti toscano oltre ai pregevoli vini pugliesi.

I migliori video del giorno

Le aziende che porteranno a Trani il loro vino provengono da tutta la Puglia e in particolare da Barletta, Stornarella (Foggia), Cerignola, Trani, Troia, Manduria, Castel del Monte, Corato e Cassano delle Murge. Inoltre, sarà possibile degustare anche il famoso Moscato di Trani.

Per quanto riguarda le degustazioni gastronomiche le aziende che faranno assaggiare i loro prodotti provengono dalle città di Trani e di Corato.

Le parole degli organizzatori di Calice di San Lorenzo

Grande soddisfazione è stata espressa da parte di Davide Laraia, presidente dell'associazione "Cibum di vinum" che, nonostante i problemi di natura burocratica ed economica, è riuscito grazie agli sponsor a portare a termine l'organizzazione dell'evento. L'obiettivo dell'evento è quello di valorizzare i prodotti e il vino pugliesi e farli conoscere ai turisti che il 10 agosto saranno in città. Soddisfatta di questa collaborazione anche la Fidas che ha rinnovato il piacere di fare parte della "squadra" di questo evento.

E' tutto pronto, quindi, per Calice di San Lorenzo, l'evento enogastromico che attirerà in città migliaia di persone.