2

Davanti ad una tazza di caffè ed un leggero sottofondo musicale all'interno del Teatro Massimo, incontriamo Elio Manili, scrittore dall'eleganza stilistica e dalla raffinatezza linguistica notevoli, per conoscere più da vicino lui ed il suo nuovo romanzo, pubblicato il 24 agosto 2017, dal titolo "Le Baussant - Memorie di un Templare".

Il "Passè Recent" di un uomo

Elio Manili, autore dall'inafferrabile delicatezza e sensibilità, si concede, con nostro grande piacere, per donarci un po' di quella impareggiabile conoscenza che solo la storia, con le sue vicende ed i suoi straordinari personaggi, può trasmetterci e dei quali egli stesso si fa veicolo in carne, ossa e anima.

La storia che intreccia i suoi avvenimenti con le vicende personali di uomini, donne, eroi inconsapevoli di un tempo che è fissato nel passato, indietro, ma che diventano sempre più icone anche del nostro tempo e, per questo, immortali.

Gli avventurieri, i combattenti, i Cavalieri, i Re e i Papi diventano trasfigurazioni di uomini e donne che oggi possiamo rivedere nei volti di un nonno, di un padre, di una moglie, di un figlio o di un nipote: il ponte spazio-temporale non ha confini se non quelli rappresentati dai margini di impaginazione dei libri. Ogni personaggio è descritto e perfettamente inserito nel contesto storico, quasi a dominare la scena, ora apocalittica, ora sanguinaria, ora epica ed eroica, ma sempre con quella umana imperfezione che rende tutto straordinariamente attuale ed interessante.

I migliori video del giorno

C'è un filo sottile che lega il poliedrico e misterioso Cagliostro al combattivo e coraggioso Evengard e a Empedocle: rappresentano tutti il volto umano della storia che li ha resi figli un padre-tempo severo e imperturbabile, che ha dato loro l'immortalità sacrificandoli nella vita terrena. Un alchimista, curatore, avventuriero e viaggiatore inarrestabile che venne condannato dagli uomini che egli stesso cercò di salvare; un Cavaliere senza macchia e senza paura [VIDEO], il protagonista dell'ultimo libro di Elio, Le Baussant - Memorie di un Templare, che cercava di rincorrere quel padre ammirato e amato come solo un figlio riesce a fare; un capo, un leader che lotta per difendere la propria patria anche a costo di far scorrere fiumi infiniti di sangue.

Un lungo percorso storico-letterario ricco di vicende appassionanti da togliere il fiato e da amare fino all'ultimo paragrafo. Un percorso che ci riporta indietro in un flashback onirico, ma così squisitamente reale che ci apre le porte della storia che iniziano con la storia di un uomo e terminano con le storie di tutta l'umanità.