Inizialmente erano rumors, poi una foto ed infine le dichiarazioni che confermano il 2018 come l'anno della Reunion degli Smashing Pumpkins, una delle band più celebrate degli anni 90. Oggi sono davvero molte le interviste rilasciate, anche all'interno dei componenti della band, a portare indizi e suggestioni verso un tour estivo che sembra sempre più una certezza. I dubbi che possa essere un evento isolato oppure un nuovo punto di partenza rimangono, soprattutto se legati all'effettiva coesione della band, un aspetto che si è sempre mostrato traballante per la presenza, talvolta eccessivamente accentratrice, della personalità di Billy Corgan.

Pubblicità
Pubblicità

Il leader degli Smashing Pumpkins è l'anima creativa più forte ed il suo carisma vale un ulteriore endorsement nelle gerarchie del gruppo da parte dei fans.

Indizi sulla reunion...

Lo storico batterista Jimmy Chamberlin ha dichiarato durante un'intervista alla WGN Radio (poi ripresa da Rolling Stone): "Le due ore in cui suoniamo insieme sono le più belle del mondo. Durante il resto della giornata, invece… diciamo che lui (Corgan, n.d.r.) ha le sue opinioni e io le mie.

Ma non è importante, ormai siamo grandi e vaccinati, non credi?"

D'Arcy Wretzky è fuori dal progetto

In un comunicato stampa del 21 Gennaio scorso, la bassista che faceva parte della line-up originale ha confermato che questa Estate si potranno riascoltare i grandi classici della band statunitense dal vivo e che sarà un grande momento a cui però lei non parteciperà perché è già stata sostituita. Chi potrebbe potrebbe prendere il posto della bassista originale?

Pubblicità

Al netto dei vari turnisti a sostegno della band in un periodo di transizione, potrebbe esserci un ritorno di fiamma con Melissa Auf der Maur, già nella line-up durante Machina ed in precedenza componente delle Hole di Courtney Love.

Billy Corgan

E' l'anima della band e dopo aver riallacciato i rapporti (burrascosi) con il chitarrista James Iha ed il batterista Jimmy Chamberlin, oggi vede più certezze su un ritorno degli Smashing Pumpkins in grande stile. Dopo il tramonto che era calato sulla band di Chicago, il leader aveva continuato con un progetto chiamato Zwan, ma i fasti di Disarm e Bullet with Butterfly Wings non sono più stati toccati al contrario dei problemi che invece hanno sovrastato il legame già fragile tra i componenti della band.

Pubblicità

Oggi Corgan ha individuato, come ha dichiarato lui stesso, una strada più creativa che invece che ammiccare al pop virerebbe su venature jazz, ma qui si entra nella sfera delle supposizioni.

Leggi tutto