Elisa Girotto muore a 40 anni stroncata da un male incurabile. Consapevole della malattia che via via si stava impossessando di lei, decide di lasciare 18 anni di regali alla figlia Anna, per ogni Natale e compleanno passato senza di lei. La storia struggente di questa mamma trevisana ora diventa una pellicola, ancora in fase di stesura. Verrà raccontata una vera e propria storia d'amore, struggente e per certi versi potente e indelebile proprio come un'amore che resiste e non si arrende, quando attorno tutto pian piano inizia a crollare. Prima che il suo cuore smetta di battere, Elisa trova così il modo per restare vicina alla figlia di un anno insieme a quel marito che aveva tanto amato.

'Elisa viveva la vita sempre con il sorriso sulle labbra e vedeva la vita per quello che era. Spero davvero che mia moglie possa aver lasciato un bellissimo esempio per tutte le persone che si trovano in questo momento nella medesima situazione. L'amore nei confronti della propria vita'.

Sono parole forti e toccanti quelle usate dal marito, probabilmente non preparato del tutto ad abbandonare quella moglie forte e altruista, che gli aveva donato il regalo più bello dei regali: la loro figlia Anna.

La storia di Elisa

Elisa se n'era andata nel settembre del 2017, un mese e mezzo dopo quel matrimonio che aveva tanto voluto e desiderato fin dal primo giorno dall'incontro del marito Alessio. Sarà proprio in quel periodo che Elisa preparerà libri, bambole, giochi e un mappamondo di sughero con delle destinazioni segnate per la figlia.

Proprio quelle destinazioni che Elisa avrebbe voluto visitare con Anna.

La lucky red di Andrea Occhipinti è ora al lavoro per la realizzazione della pellicola a lei dedicata che vedrà la luce nel prossimo anno, avendo preventivato come periodo di riprese la fine del 2018 e l'inizio del 2019. Al film collaborerà la famiglia di Elisa, a partire dal marito Alessio Vicenzotto, il quale ha accettato subito la proposta per far conoscere al mondo la storia di sua moglie e per lasciare un ricordo alla figlia una volta adulta per capire a pieno il gesto di questa grande donna. Dalla Lucky Red fanno sapere che il film avrà una tiratura internazionale, anche se ad ora non è stato ancora composto il cast che prenderà parte al film. L'unica certezza ad ora resa nota è che il film verrà girato a Spresiano, in provincia di Treviso.

Sono tante le storie simili [VIDEO]in giro per il mondo, per la prima volta se ne parla attraverso una pellicola.

Le reazioni sui Social

Una volta appresa la notizia, sono stati tantissimi i commenti rivolti alla famiglia di Elisa e in particolare alla piccola Anna. Molta curiosità [VIDEO] riguardo al film che coinvolgerà molto a livello emotivo, a partire da Spresiano, che si è già resa disponibile per le riprese e per quella grande famiglia che vive nel ricordo di Elisa. E che per ben 18 anni sarà ad ogni compleanno e Natale con un pacchetto sotto l'albero. Proprio come avrebbe voluto.