Ferzan Özpetek è nato nel 1959 a Istanbul, nel quartiere di Fenerbahçe, da una famiglia della borghesia locale. E' uno scrittore, regista e sceneggiatore turco naturalizzato italiano. Il suo ultimo film, #napoli velata, narra le vicende di Adriana, medico legale, che si infatua di un giovane uomo con cui aveva passato una notte di passione, ma quando lui sarà ritrovato ucciso la dottoressa inizierà ad indagare sull'omicidio, ma soprattutto su di sé e sul suo passato, in una Napoli sacra, profana e piena di segreti.

Il film ha già fatto record di incassi

L'ultimo giorno dell'anno, a soli tre giorni dall'uscita nelle sale, il film aveva già superato il milione di euro.

Certo, non sono i numeri che hanno registrato attori come Checco Zalone che, l'anno scorso, sbancò i botteghini arrivando in un solo giorno ad incassare quasi 7 milioni di euro. Ovviamente sono generi diversi, #ozpetek ha un pubblico particolare, lo si ama o lo si odia. In quest'ultimo film si è spinto oltre, ad esempio nella scena iniziale ha forse voluto inseguire un genere diverso, come quello di 50 Sfumature di Grigio, e ha ottenuto l'attenzione che cercava: una scena di un rapporto intimo, imbarazzante, dove si intravede tutto. Adriana (interpretata da Giovanna Mezzogiorno) conosce Andrea (Alessandro Borghi) che le propone, senza farsi troppi problemi, una notte all'insegna del sesso. I due cominciano a baciarsi, lui le pratica un rapporto orale e lei poco dopo a lui, si vede tutto anche il tatuaggio posizionato con astuzia vicino ai gioielli di famiglia.

Vanno poi a letto, dove è Adriana che guida l'amplesso [VIDEO], arrivando fino al lato B di Andrea, in quello che ha tutti i contorni di un rapporto omosessuale però condotto da un uomo e una donna. Il giorno dopo si risvegliano sotto le coperte insieme, si ridanno un appuntamento per la sera, ma lui sparisce.

Il film è un giallo

A parte la parte iniziale particolarmente a luci rosse il film è di per sé un giallo. Contiene molte cose, è misto, da Adriana che ha perso il padre e la madre quando era piccola, alla misteriosa morte di Andrea e a Napoli ritratta in modo misterioso e velato per l'appunto. Il film ha superato ai botteghini Star Wars, gli Ultimi Jedi e attualmente si posiziona quarto [VIDEO] al box office con 1 milione e 560 mila euro di incassi. E' stato eletto come secondo film più visto nel periodo di Natale, subito dopo Come Un Gatto In Tangenziale di Paola Cortellesi e Antonio Albanese. #rapporti intimi