Ritorna l'appuntamento con la grande cultura a costo zero in tutta Italia. Come ogni prima domenica del mese, infatti, anche domenica 4 marzo i musei e le aree archeologiche statali rimarranno aperte con entrata gratuita per riscoprire le bellezze che il nostro Paese può offrirci.

L'iniziativa

Oltre 450 luoghi (tra musei, aree archeologiche e monumenti italiani) offriranno l'entrata gratuita a cittadini o turisti che volessero dedicare una bella giornata alla cultura del nostro Paese. Il decreto Franceschini (che permette l'entrata e la visione gratuita di musei, monumenti, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini dello Stato ogni prima domenica del mese) ha avuto un ottimo riscontro: dal 2014 ha registrato la partecipazione di ben 10 milioni di visitatori nei soli musei.

Tra le tante bellezze culturali quale scegliere?

Nella scelta del luogo da visitare, approfittando di questa bella iniziativa, è bene non confondere i musei civici e le fondazioni con i musei statali. La prima domenica del mese è, infatti, possibile entrare gratuitamente in tutti quei posti che sono di proprietà statale: rimangono esclusi, quindi, i musei civici (cioè di proprietà del Comune) e le fondazioni (di privati). Questa è spesso fonte di incomprensione perché parlando di entrata gratis si pensa a tutti i musei mentre molti, come appunto quelli civici, generalmente non offrono l'entrata libera e gratuita.

La gratuità dei luoghi comunali all'interno di questa iniziativa è decisa dai singoli comuni. A Milano, per esempio, si potranno trovare aperti e gratuiti anche i musei civici, ad integrazione di quelli statali.

Alcune città, inoltre, regaleranno la visita a luoghi di importanza grandissima per il nostro paese e quindi ci saranno delle accortezze particolari. In questo senso è bene segnalare che, per esempio, in un luogo simbolo come il Colosseo ci saranno entrate limitate per rispettare le misure di sicurezza. Secondo alcuni sondaggi il Colosseo è la prima scelta degli italiani per quanto riguarda questa iniziativa: una bellezza senza tempo che attrae sempre un numero altissimo di turisti e non solo.

Per Roma si può citare ancora l'entrata gratuita al parco archeologico di Ostia Antica, alla galleria nazionale d'arte moderna e contemporanea e al monumento a Vittorio Emanuele II (Vittoriano), mentre per Milano il celebre castello sforzesco ed i suoi musei. Da segnalare, infine, la possibilità di visitare gratuitamente, durante questa giornata, la bellissima Villa della Regina a Torino: una splendida dimora Savoia sulle colline dietro la Gran Madre dalle cui terrazze si può godere di una fantastica vista su Torino.