In questi ultimi giorni le cronache del rap web sono state monopolizzate da un acceso scontro mediatico, che sta coinvolgendo inoki Ness, la Dark Polo Gang e Duke Montana. Tutto è iniziato con alcuni video caricati da Inoki, nei quali il rapper ha preso in giro Side.

Duke Montana difende suo figlio

Alla prevedibile replica del membro di punta della Dark Polo Gang, è seguito un ulteriore video di Inoki, nel quale quest'ultimo se l'è presa anche con sick luke, definendolo un 'co****ne che dovrebbe vergognarsi di essere nato da un padre che sembrava serio'.

Il 'padre che sembrava serio' è Duke Montana, rapper con il quale Inoki, almeno fino a qualche tempo fa, era in ottimi rapporti umani e professionali.

Ovviamente le dichiarazioni di Ness non sono piaciute all' ex membro del TruceKlan, che ha replicato in maniera decisa, [VIDEO] arrivando a definire l'uomo simbolo di rap pirata come un 'sucker'.

La contro-risposta di Inoki Ness

Nella serata di ieri è arrivata la contro replica di Inoki, altrettanto dura, tanto nei toni quanto nei contenuti. Queste le parole di Ness:

'Oh Duke, ti piace scrivere le cose ? Il mio numero ce lo hai sempre avuto. Facevi tanto l'amico, ma appena hai fatto i soldi e sei scomparso. Perché non ti fai un attimo i fatti tuoi ? Quando mai ti è interessato della cultura hip hop ? Ti è solo interessato di fare i soldi. Sei sempre stato amico solo per i solidi.

Questo è quello che sei tu, caro Duke Montana. Io ti voglio pure bene, te ne ho sempre voluto. Però, vedi, io dico il c***o che voglio di tuo figlio, di tuo nipote.

Qua stiamo parlando di musica, quindi dico quello che voglio. Non fare l'uomo di sani principi, non fare quello serio, perché non lo sei stato quando è stato il momento di esserlo. Io invece per te lo sono sempre stato. Qua parliamo di musica, non parlo di tuo figlio perché è tuo figlio, parlo di tuo figlio perché produce dei pagliacci (si riferisce alla Dark Polo Gang).

Facciamo le persone serie. Detto questo, io come persona non so neanche più chi sei tu. Non ti conosco più, non sei più quello che stava con me in mezzo alla strada. Io sono ancora in mezzo alla strada, e le famiglie ce le abbiamo tutti. Detto ciò io non ho niente contro di te, quando si è trattato di schierarsi io mi sono sempre schierato. Quando si è trattato di fare una chiamata io l'ho sempre fatta, il mio numero lo hai. Poi tu parli di strada, parli di famiglia, ma stai nelle crew solo perché ti pagano.

Ma vai lavorare, ma vai a spacciare come tutti gli altri, ma vai a rubare come fanno tutti. Hai sempre detto che spacci e che rubi, ma alla fine non spacci e non rubi. Io dico quello che voglio nella musica [VIDEO]. Tu parli a me di valori, ma sei serio?'