Il Centro Fieristico le Ciminiere di Catania anche quest'anno ospita Etnacomics, il Festival della Cultura Pop e del Fumetto che, di anno in anno, cresce vertiginosamente in fatto di numeri e presenze.

Preoccupa-il-sud-, soprattutto la Sicilia, che è purtroppo protagonista di dati e statistiche poco confortanti per quanto riguarda lavoro e occupazione, iniziative imprenditoriali e sviluppo, di certo non riesce a competere con il nord Italia e con l'Europa ma, con Etnacomics, è stranamente riuscito a catalizzare l'attenzione di quasi 80mila visitatori. Un festival della cultura pop, un contenitore mediatico che, con le sue aree tematiche dedicate, ogni anno mette in moto la grossa macchina dell'economia di cui si ha tanto bisogno.

"Porta ricchezza, turismo, crea occupazione" ha affermato il Sindaco Enzo Bianco durante la conferenza stampa, definendo Etnacomics un "modello imprenditoriale" e lodando ulteriormente lo staff organizzativo che, nel corso di otto anni, ha fatto spiccare il volo al festival, consegnandogli una virata internazionale. Catania, quindi, mette un fiore all'occhiello non soltanto a livello nazionale, ma inizia ad avere la sua eco a livello europeo.

Mettere insieme persone diverse e mischiare i generi.

Il direttore Antonio Mannino, entusiasta nel suo comunicato a proposito dell'8 come numero bello e tonto portatore di prosperità, ribadisce l'importanza di mettere insieme persone diverse e mischiare i generi differenti, al fine di abbattere le barriere, partendo dal fumetto come antica arte sperimentata dai cavernicoli.

Obbiettivo finale: esplorazione di altri ambiti e sperimentazione di nuovi spazi, filosofia molto vicina a quella di altri festival pop d'oltreoceano, come SxSw Open Space ad Austin, in Texas.

Con il manifesto di Tanino Liberatore che disegna il mago Eliodoro e l'elefante -simbolo della città catanese - dal 31 maggio al 3 giugno (biglietti acquistabili anche on line per non fare interminabili file ai botteghini), sono offerti al pubblico quattro giorni ricchi di incontri: le undici aree tematiche sono Area Comics ed i suoi autori di prestigio internazionale, Games, Videogames, Family, Movie, Mostre, Youtube Alley, Japan e Cosplay, Palco, Altrimondi e Bodypainting, mostre, conferenze, musica sul palco, per i turisti e per coloro che ancora non conoscono la Sicilia, è un ottima occasione per unire il viaggio nell'isola al divertimento. pop naturalmente!