Hereditary - Le radici del male, sarà al Cinema nelle sale italiane dal 25 luglio 2018. Il film è stato scritto, sceneggiato e diretto da Ari Aster, che ha voluto delineare dei tratti drammatici e horror contemporaneo [VIDEO] di taglio psicologico molto intensi. Nel cast sono presenti Toni Collette, Gabriel Byrne, Alex Wolff, Milly Shapiro, Ann Dowd, Mallory Bechtel e Zachary Arthur. In Italia il film è distribuito da Lucky Red.

La trama del film

Ellen è la matriarca della famiglia Graham. L'anziana signora viene a mancare, ma oltre all'eredità materiale la donna lascia un'altra eredità, ben più inquietante: man mano che passa il tempo, alcuni oscuri segreti vengono a galla, dei demoni nascosti e pericolosi che pesano sulla famiglia e che vengono trasmessi di madre in figlia.

L'oscura presenza, come quella della nonna defunta, sembra manifestarsi in particolare sulla nipote Charlie, su cui ha sempre esercitato un certo fascino.

La vita ritirata e misteriosa della nonna celava alcuni segreti inquietanti che ora vengono a galla, portando alla luce delle verità terrificanti sulle origini della famiglia. La vita semplice e pacifica della famiglia Graham viene catapultata in una realtà fatta di pericoli e di incubi ad occhi aperti, e sarà ora la madre a doverla affrontare, cercando di sfuggire a quel macabro destino che tutti i membri della sua famiglia sembrano aver ereditato. Il tutto, per evitare che diventino come le bambole che lei stessa costruisce: degli oggetti manipolati da qualcosa di più grande e di oscuro, qualcosa che risiede nel proprio interiore e che può essere volto contro se stessi dalle forze oscure incontrollabili che aleggiano sulla famiglia.

Curiosità

Hereditary - Le radici del male nelle prime due settimane di programmazione negli Stati Uniti ha incassato (dati provenienti dai Box Office) ben trentacinque milioni di dollari, di cui tredici milioni soltanto nel primo fine settimana di uscita del film [VIDEO]. Un risultato davvero notevole per Ari Aster, che ha voluto la completa direzione dei lavori: scrittura, sceneggiatura e produzione. Senz'altro un risultato promettente per un horror che va oltre le semplici immagini inquietanti, ma scava nel profondo dell'intimo umano ed estrae da esso le fonti da temere. Con Hereditary - Le radici del male, Ari Aster ha dato vita ad un vero e proprio regno oscuro in cui una famiglia viene eclissata e dovrà trovare la forza per poterne uscire. Una sorta di metafora della vita, in quanto ciascuno di noi è chiamato quotidianamente a far fronte ad una personale battaglia interiore. Non ci resta che attendere l'uscita del film al cinema per vederlo.