Grazie alla Scienza, è stato finalmente svelato il mistero della donna "scomparsa" del dipinto britannico "The Paston Treasure". Grazie ad una scansione a raggi X, è stata rinvenuta la figura di una donna, in alto a destra, che era stata coperta. Oggi è stata riportata alla luce, grazie allo scanner portatile Landis-X. Il dipinto inglese fa nuovamente parlare di sé, grazie a questa clamorosa scoperta che ha portato il dipinto ad essere di nuovo protagonista di una mostra svoltasi il 23 giugno al museo del castello britannico di Norwich. Proprio in questa occasione, è stata mostrata al pubblico la donna rimasta celata nel dipinto per circa 4 secoli.

I ricercatori italiani 'ritrovano la donna scomparsa'

In questa occasione, la scienza ha giocato un ruolo fondamentale nel ritrovamento della donna "scomparsa" all'interno del dipinto inglese. Infatti, lo scanner a raggi X, realizzato in questa occasione, è stato messo a punto dai ricercatori dell'Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali (Ibam), presso il centro di ricerca di Catania. Hanno contribuito anche i Laboratori Nazionali del Sud e l'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Grazie allo scanner, è stato possibile osservare una figura femminile in alto a destra del dipinto, dove ora è posizionato un orologio a parete. L'analisi dettagliata della figura ha permesso di rilevare alcuni tratti del volto e della pettinatura della donna (ornata con foglie decorative), oltre all'abbigliamento di colore rosso.

La scansione ha permesso di ottenere immagini ad elevata risoluzione, una risoluzione che ha raggiunto i 30 millesimi di millimetro.

La storia del 'The Paston Treasure'

Con il titolo "The Paston Treasure", è stato nominato un dipinto ad olio inglese del 1670 che rappresenta una grande varietà di oggetti provenienti dalla famiglia locale dei Paston.

Il dipinto è stato realizzato da un pittore fiammingo sconosciuto che decise di accettare la commissione da parte di Sir Robert Paston, intorno al XVII secolo. Ciò che contraddistingue tale dipinto è proprio la diversità degli oggetti che rappresentano uno scenario dell'epoca legato alla musicologia, alla storia della scienza, all'Arte e alla tecnica legata a quel periodo.

Secondo l'interpretazione che si cela dietro questo dipinto si pensa che la figura femminile, per tanto tempo celata, possa rappresentare un'immagine allegorica, o più verosimilmente un membro della famiglia Paston, a cui apparteneva il dipinto.