Negli Stati Uniti hanno affibbiato loro paragoni importanti, come quelli di nuovi Led Zeppelin: adesso i Greta Van Fleet stanno per pubblicare il loro primo album Anthem of the Peaceful Army. Con il loro rock anni '70 ispirato agli anni d'oro del rock, arrivano finalmente in tour e toccheranno anche il nostro paese per un'unica data, il prossimo 24 febbraio all'Alcatraz di Milano.

Nel 2019 la band inizierà il tour mondiale in Australia, a Sydney, in seguito toccheranno la Nuova Zelanda, per poi arrivare in Europa: dopo la data di Barcellona sono attesi per il loro primo concerto italiano e poi continueranno a suonare in Germania, Olanda, Francia, Belgio, Gran Bretagna e Irlanda fino a marzo, e a maggio faranno ritorno negli Stati Uniti per proseguire il tour.

Dopo l'annuncio del tour italiano dei Muse e dei Toto, che suoneranno entrambi a Milano in estate, nel capoluogo lombardo arrivano con grandissime aspettative: i biglietti saranno in vendita su Ticket One a partire dal 19 ottobre.

Una band giovanissima

Sono una band di ragazzini, ma a sentirli suonare lasciano di stucco: a guidarli sono i gemelli Kiszka, il cantante Joshua e il chitarrista Jake, appena ventiduenni di Frankenmuth, Michigan, che hanno fondato il gruppo nel 2012. Dopo aver inciso una serie di brani, incominciano ad essere apprezzati con Highway Tune, che viene acquistato per la serie tv Shameless: il 18 aprile 2017 firmano con la Lava Records e pubblicano il loro primo Ep Black Smoke Rising, e iniziano a farsi conoscere.

A maggio dello stesso anno partono per una tournèe promozionale insieme ai The Struts. Nel mese di ottobre la band si aggiudicano il Best New Artist ai Loudwire Music Awards: a novembre arriva il loro nuovo EP From the Fires, composto di 8 tracce, con Safari Song come singolo di lancio: non sembrano accontentarsi e si mettono subito a lavoro a quello che sarà il loro primo album.

Dopo aver presentato in estate il primo singolo estratto When the Curtain Falls, i Greta Van Fleet annunciano che il loro primo disco, dal titolo Anthem of the Peaceful Army, arriverà nei negozi e negli store digitali il prossimo 19 ottobre.

Salveranno il rock dal torpore e dall'appiattimento degli ultimi anni? Porteranno freschezza all'ambiente? Saranno davvero i nuovi Led Zeppelin? Domande forse ingiuste: la missione è di quelle più difficili e del resto fare accostamenti così importanti potrebbe rovinarli, come ha detto Jason Bonham, il figlio di John Bonham, storico batterista degli Zeppelin. E possiamo anche aggiungere che un certo Robert Plant ha elogiato la voce del cantante e ha detto che farà strada.

Lasciamoli suonare, lasciamoli divertire.

Segui la nostra pagina Facebook!