Qualche giorno fa un pubblico numeroso ha assistito, allo stadio Wembley di Londra, alla prima mondiale del film Bohemian Rhapsody. Oltre ai fan c'era il cast, con Rami Malek, che veste i panni di Mercury nel film, e gli altri attori Ben Hardy, Gwilym Lee e Joseph Mazzello, che interpretano rispettivamente Roger Taylor, Brian May e John Deacon.

Non sono mancati neanche gli 'originali' Queen, come Roger Taylor e Brian May che hanno fatto la loro sfilata sul red carpet. Durante la proiezione la fan ha accolto con grande entusiasmo i brani celebri come 'We Will Rock You', battendo le mani a ritmo con la canzone.

News of the World

E proprio 41 anni fa i Queen pubblicavano l'album che contiene questa celebre canzone: stiamo parlando del loro sesto album in studio, News of the World: registrato tra il luglio e il settembre 1977, in soli due mesi e mezzo Freddie Mercury e il resto della band riuscirono a dare alla luce uno dei dischi più fortunati dell'intera discografia dei Queen.

Il 28 ottobre il disco viene messo in circolazione con in copertina l'immagine del robot gigante, disegnata da Frank Kelly Freas, che cattura i quattro musicisti, portandoli via da un teatro distrutto. La critica non fu pienamente entusiasta: se per il Daily Mirror il disco "è il più stimolante dai tempi di Sheer Heart Attack", per Sounds invece è un album "a metà", mentre per Record Mirror si tratta di un disco "ridotto all'essenziale", non un album brutto, ma che "avrebbe potuto essere migliore".

Dopo l'uscita del disco, la band dovette occuparsi della questione del manager John Reid, che aveva preso sotto contratto Elton John e non riusciva più a gestire due nomi importanti: le parti arrivano consensualmente alla rescissione. La rescissione del contratto venne firmata nella Rolls Royce di Mercury, prima delle riprese del video di We Will Rock You.

La separazione non costò poco alla band e convinse il gruppo a gestire in proprio i suoi affari, con l'aiuto di poche persone fidate, come Pete Brown.

Lanciato dai singoli We Will Rock You e We are the champions, il disco fu un trionfo dal punto di vista delle vendite: quattro volte disco di platino negli Stati Uniti. Con oltre 10 milioni di copie vendute in tutto il mondo, News of the world risulta essere il disco più venduto della band inglese.

Un album meno pomposo

Con brani immortali nella discografia dei Queen come Spread Your Wings e It's Late, il disco appare meno pomposo e "barocco" dei precedenti, più crudo e diretto, e anche più rischioso per i tempi, in cui il punk sta rimescolando le carte musicali del tempo.

Il News of the World Tour inizia subito dopo la pubblicazione del disco: il 18 novembre i Queen iniziano il tour negli Stati Uniti e in nord America con ben 26 concerti che andranno avanti fino alla fine dell'anno.

Nella primavera del 1978 parte invece il tour europeo con 21 concerti complessivi: gli ultimi dei tre si tengono a maggio nella celebre cornice di Wembley, tempio dei Queen, dove negli anni a venire regalarono emozioni a non finire.

Ricordiamo la sequenza dei brani nell'album:

Lato A

  • 1. We Will Rock You
  • 2. We Are the Champions
  • 3. Sheer Heart Attack
  • 4. All Dead, All Dead
  • 5. Spread Your Wings
  • 6. Fight from the Inside

Lato B

  • 7. Get Down, Make Love
  • 8. Sleeping on the Sidewalk
  • 9. Who Needs You
  • 10. It's Late
  • 11. My Melancholy Blues

Segui la nostra pagina Facebook!