A voler dare una lettura superficiale, il Festival di Sanremo potrebbe essere considerata una mera gara canora. Neanche di livello assoluto, se si considera che le firme più note a livello internazionale della musica italiana, preferiscono girarci alla larga. La realtà dei fatti dice che, però, quanto avviene sul palco dell'Ariston può anche essere considerato un fenomeno di costume e molto di più. Soprattutto se al timone della manifestazione c'è Claudio Baglioni .

Pubblicità
Pubblicità

Un artista che ha dato dimostrazione di non essere timido a dire quel pensa anche su questioni su cui forse non sarebbe tenuto a esprimersi. Il riferimento va naturalmente alla questione migranti e al poco gradimento manifestato dal cantautore romano nei confronti della politica italiana rispetto alle politiche adottate in tema di mancata apertura dei porti per i migranti.

Salvini è interessato agli stipendi in Rai

A ciò si aggiunge il fatto che lo stesso titolare del Viminale, Matteo Salvini, ogni volta che ne ha l'occasione ricorda che, in Rai, ci sono presentatori che in un mese guadagnano quanto lui in un anno, mal celando l'intenzione di evidenziare che il ministro dell'Interno ha responsabilità sensibilmente superiori.

Di conseguenza diventa quasi logico che si instauri una certa curiosità nel capire quali siano, invece, i compensi ed i costi di una manifestazione come Il Festival di Sanremo, con particolare riferimento ai compensi per i presentatori. A provare a rispondere a questa curiosità ci ha pensato Radio 105 che ha svelato quelle che sarebbero (il condizionale è d'obbligo, visto che comunicazioni ufficiali della Rai non ce ne sono ancora) le cifre destinate ad entrare nelle tasche dei "padroni di casa" del Festival 2019, ma anche quale potrebbe essere l'indotto pubblicitario e gli eventuali investimenti fatti per portare ospiti importanti in Liguria.

Pubblicità

Baglioni sarebbe il più pagato

Claudio Baglioni, secondo Radio 105 e quanto ripreso da Il Fatto Quotidiano, andrebbe a percepire una cifra di circa 800.000 euro per il ruolo di presentatore e direttore artistico. Si tratterebbe di 200.000 euro in più rispetto a quanto il cantante romano percepì nella passata edizione. A Claudio Bisio, invece, toccherebbero 400.000 euro per le cinque serate, mentre a Virginia Raffaele andrebbero 300.000 euro. Si tratta esattamente delle stesse cifre che un anno fa furono riservate rispettivamente a Michelle Hunziker ed a Pierfrancesco Favino.

Al momento, però, al di là dei lauti compensi dei conduttori, si stimano 25 milioni di ricavi con un aumento del 5% rispetto alla passata edizione, il tutto a fronte di 12 milioni di spese (più i costi fissi di ogni edizione, come i 5 milioni per la convenzione con il comune di Sanremo e per l'uso del Teatro Ariston). Fra esse ci sarebbero anche i compensi per gli ospiti musicali e comici che si alterneranno durante la manifestazione, i quali secondo Radio 105 andrebbero a percepire fra le 20 mila e le 50 mila euro a testa.

Pubblicità

Leggi tutto