Termina la diretta della Festa della Madonna delle Galline, la festa antica dal cuore giovane: anche quest'anno non solo i cittadini paganesi, ma anche le migliaia di turisti provenienti da ogni parte della Campania, dell'Italia e dal mondo hanno vissuto una giornata intensa e ricca di emozioni. Emblematico il passaggio della statua in viale Trieste e nel rione Palazzine, cuore pulsante della città di Pagani.

Intensa la rievocazione storica dello scambio dei doni tra l'Arciconfraternita e la Comunità dei Padri Redentoristi, in ricordo dell'analogo gesto che era solito fare in vita S. Alfonso

23.49: La statua della Madonna ha attraversato via Marconi e si trova attualmente in corso Ettore Padovano, ultimo tratto di strada che la separa dal Santuario. Dopo quasi quindici ore, la processione è quasi giunta al termine

23.10: La Comunità dei Padri Redentoristi donano alla Madonna una coppia di galline, mentre l'Arciconfraternita ricambia con un paio di colombe, in ricordo dello scambio che faceva in vita lo stesso S.

Alfonso

23.05: È in atto lo storico scambio dei doni in piazza S. Alfonso

22.20: Il Comitato organizzatore comunica un cambio del percorso della processione, che attraverserà via Ammaturo, via Guido Tramontano, via Guerritore, via Guido Tramontano (ritorno), via Cesarano e piazza S. Alfonso per lo storico scambio dei doni

22.10: La processione sta per volgere al termine, passaggio per via Ammaturo, poi a breve arrivo in piazza S.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Curiosità Viaggi

Alfonso per lo storico scambio dei doni con i Padri Redentoristi

21.30: La statua della Madonna è giunta in via Astarita

21.00: La processione ha già attraversato piazza Corpo di Cristo, prosegue per via Matteotti e infine via Amendola

19.00: La processione è entrata nel rione Palazzine, percorrendo via Zito e via Roma

17.00: La statua della Vergine del Carmelo si trova nei pressi di piazza D'Arezzo, seguirà poi l'itinerario consueto

16.00: La statua della Madonna è giunta in via Tortora

15.50: La processione effettua un'altra sosta, stavolta davanti all'Ospedale Andrea Tortora

15.30: La statua della Madonna delle Galline è giunta in via Mangioni, di seguito la sosta programmata presso il Mercato Ortofrutticolo di Nocera/Pagani

14.19: La processione passa per il Parco Arancio in via Filettine

13.42: La statua della Madonna è arrivata da qualche minuto presso la sede della Protezione Civile "Papa Charlie" in via Filettine

13.04: La processione è giunta in piazza Cirio, proseguirà per via Barbazzano

11.51: La processione si trova in via Criscuolo, dopo aver percorso viale Trieste e fatto visita al Tosello storico di Franco Tiano

10.06: La processione e giunta a viale Trieste, dove si svolge il consueto spettacolo di fuochi pirotecnici.

I balconi e i terrazzi delle abitazioni, adornati a festa con arazzi, veli e lenzuoli preziosi e ricamati, sono pieni di persone che acclamano la Madonna delle Galline

10.03: Una delle strade principali di questa festa, viale Trieste, è gremita di gente, che attende il passaggio della statua della Vergine

9.35: La processione con la statua della Madonna delle Galline ha raggiunto via Matteotti: una folla di fedeli accompagna il corteo

9.25: La processione si reca nei pressi del primo itinerario, via Matteotti, il luogo secondo cui la tradizione narra del ritrovamento del quadro da parte di alcune galline che razzolavano in un pollaio

9.25: Iniziata la processione: piazza Bernardo D'Arezzo è gremita di fedeli

9.16: La statua della Madonna è uscita sul sagrato del Santuario

9.06: La Santa Messa è terminata con la benedizione del Vescovo. Mentre i concelebranti ritornano in sacrestia, si prepara la statua della Madonna e il carro per l'inizio della processione

9.02: Il Vescovo si reca davanti la statua della Madonna per incensarla e recitare la Supplica alla Vergine

9.00: La Celebrazione Eucaristica sta per terminare: in corso i riti di conclusione, a seguire la processione

8.00: Come da programma, nel Santuario della Madonna delle Galline è iniziata la Celebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo della diocesi di Nocera-Sarno, mons.

Giuseppe Giudice.

Anche quest'anno si celebra la festa della Madonna delle Galline: un evento storico che si svolge annualmente nella città di Pagani, in provincia di Salerno, con un triduo di festeggiamenti che hanno inizio il venerdì nell'ottava di Pasqua e culminano nella giornata di oggi, seconda domenica di Pasqua.

Una tradizione popolare narra che un quadro raffigurante la Madonna del Carmelo si trovasse in una chiesa tra le montagne, nei pressi di Tramonti: una notte la Vergine sarebbe apparsa in sogno al sacrestano, al quale gli chiese di informare il parroco che avrebbe gradito venisse riparata la chiesa, divenuta nel tempo fatiscente; se non avesse accolto il suo invito, sarebbe fuggita in un paese lontano, dove anche le galline l'avrebbero amata.

Il sacrestano informò subito il prelato, ma questi non ne volle sapere: fu così che un violento temporale trascinò tutto a valle, compreso il quadro raffigurante la Vergine.

Fu proprio nel XVI secolo che, nell'ottava di Pasqua, alcune galline razzolando in un pollaio, riuscirono a riportare alla luce la tavola che riportava impressa la Madre di Dio: da qui l'appellativo di Madonna delle Galline, così come è nota volgarmente.

A partire dalle ore 9.00 potrete seguire gli aggiornamenti della Festa della Madonna delle Galline, con l'inizio della storica processione, che attraverserà tutte le strade della città di Pagani, per poi fermarsi a ricevere i doni davanti alla Basilica di Sant'Alfonso, dove, secondo la tradizione, lo stesso Dottore della Chiesa era solito donare alla Vergine una coppia di galline, gesto che viene ricambiato dalla Madonna con un paio di colombe.

Festa della Madonna delle Galline, l'itinerario della processione

L'itinerario della processione è lo stesso degli anni passati, per cui non ha subito grosse modificazioni: si partirà dal Santuario della Madonna delle Galline, sito in via Striano dalle ore 9.00 circa, per proseguire lungo via Matteotti (da qui in poi si ometterà il nome "via"), Campitelli, viale Trieste e ritorno, tosello dello storico cantore della Madonna Franco Tiano, Criscuolo, Tortora, Califano, via San Francesco, Fusco, piazza Cirio, Barbazzano, Cesarano, Filettine, Romana, Madonna di Fatima, Sorrentino, Coralli, San Rocco, piazza S. Anna, Mangioni, De Gasperi lato Ospedale Civile "Andrea Tortora", Tortora, Caduti di Superga, Salerno, Carmine, Nicola Pagano, Striano, Carlo Tramontano prima parte, Marrazzo, Malet prima parte, Perone, Carlo Tramontano seconda parte, Torre, Mazzini, Aufiero, Zito, Roma, Garibaldi, Malet seconda parte, piazza Corpo di Cristo, Matteotti, Amendola, Astarita, Torre, Roma, Mangino, De Rosa, Ammaturo, Cesarano, San Domenico, Guerritore, Guido Tramontano, Cesarano, piazza Sant'Alfonso e scambio dei doni, Marconi, corso Ettore Padovano, chiusura processione: Santuario.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto