Hanno fatto e stanno facendo discutere delle recenti dichiarazioni fatte dalla nota attrice a luci rosse Valentina Nappi, la quale ha commentato in modo altamente provocatorio il recente incendio della cattedrale francese di Notre Dame. Più precisamente, l'influente e controversa attrice ha sostenuto di 'aver goduto' per il tragico fatto accaduto in Francia lunedì. Le frasi provocatorie della Nappi sono state pronunciate nel contesto di un'intervento fatto durante la famosa trasmissione di Radio 24 'La Zanzara'.

Pubblicità
Pubblicità

L'attrice: 'I credenti sono una banda di cretini, Satana è un personaggio cool e io sono più cristiana di loro'

In particolare Valentina Nappi prima aveva scritto un tweet molto provocatorio e discusso, poi durante la trasmissione radiofonica 'La Zanzara' ha affermato: "Notre Dame? Godo nel vedere una chiesa bruciare“. Aggiungendo: “In sé veder qualcosa bruciare è sempre uno spettacolo. Non mi ricordo chi disse che era uno spettacolo fantastico vedere le Torri Gemelle cadere.

Valentina Nappi dopo l'incendio di Notre-Dame: Satana? Fighissimo - tpi.it
Valentina Nappi dopo l'incendio di Notre-Dame: Satana? Fighissimo - tpi.it

E’ come una scena da film. Una scena drammatica e anche spettacolare".

Come riportato su varie testate la Nappi ha anche criticato fortemente le persone che credono dogmaticamente nel cristianesimo o in altre religioni istituzionalizzate. Entrando nei particolari, l'attrice ha detto che i credenti sarebbero 'una massa di cretini' e ha anche dichiarato che bisognerebbe sconsacrare tutte le chiese e abolire le religioni organizzate. Inoltre, ha anche provocatoriamente dichiarato che Satana è un personaggio davvero cool e che nell'Antico Testamento rappresenta la scienza, la ragione e la ricerca.

Pubblicità

Oltre a ciò, nel criticare la religione l'attrice ha affermato testualmente che "il punto è abbracciare o non abbracciare tutta la cultura che ci vomitano addosso da quando nasciamo" e ha aggiunto che "tutti quelli che si sbattono e dicono io sono cristiano spesso non ha nulla di cristiano: io sono molto più cristiana di loro".

Le affermazioni della Nappi fanno discutere

Valentina Nappi non è nuova a provocazioni alquanto forti e controverse. Non molto tempo fa la stessa attrice a luci rosse aveva dichiarato che preferirebbe 'farsi infibulare' piuttosto che trascorrere una notte con l'attuale ministro dell'Interno Matteo Salvini e, tra le altre forti dichiarazioni, ha anche sostenuto la necessità dell'aborto obbligatorio per i bambini che vengono da famiglie economicamente poco benestanti.

Su tali provocazioni, ci sarebbe da dire che apparentemente esse possono essere viste come fini a sé stesse e aventi il mero obiettivo di 'scandalizzare' l'opinione pubblica e le persone comuni.

Anche se non è escluso che dietro a tali parole possa 'nascondersi' però un vero e proprio 'intento' di natura politica e ideologica. Difatti, la Nappi non fa mistero di avversare decisamente l'attuale 'governo del cambiamento' e i movimenti e partiti populisti che sono in rapida ascesa in Italia e in diversi paesi occidentali.

Pubblicità

Leggi tutto