Si chiama ‘Mostre in mostra. Roma contemporanea dagli anni Cinquanta ai Duemila’ ed è una vera e propria celebrazione della Città Eterna.

Apre le porte ai cittadini domani, 30 maggio, e sarà visibile fino al 28 luglio.

È una mostra che ripropone un insieme di sei mostre che si sono tenute proprio a Roma dagli anni Cinquanta agli anni Duemila e omaggia un fotografo dell’Arte. Il luogo adibito a questa rassegna è niente di meno che Palazzo delle Esposizioni, Roma [VIDEO], o meglio le sale attorno alla rotonda.

Un vero e proprio viaggio negli ultimi anni attraverso Roma!

Chi sono i protagonisti delle mostre?

In questa molteplice mostra, curata da Daniela Lancioni, i protagonisti sono Titina Maselli, Giulio Paolini, Luciano Fabro, Carlo Maria Mariani, Jan Vercruysse e Myriam Laplante. Tutti questi artisti in un modo o nell’altro sono stati dagli anni Cinquanta ai Duemila segnati da quel centro di cultura che è Roma.

Qui hanno esposto e dato il via alla loro carriera artistica: dalla Maselli in mostra nel 1599 alla Galleria La Tartaruga a Paolini alla Galleria La Salita nel 1964, da Fabro agli Incontri Internazionali dell’Arte nel 1971 a Mariani nel 1981 alla Galleria Gian Enzo Sperone, da Vercruysse nel 1990 alla Galleria Pieroni alla Laplante alla Fondazione Volume!

E The Gallery Apart nel 2004.

Tante esposizioni nel corso degli anni, tanti i temi, gli stili e le ispirazioni ma una la città che li accumuna e li avvicina a dispetto degli anni: Roma.

A completare il meraviglioso quadro un omaggio al fotografo Sergio Pucci, il quale ha dedicato gran parte del suo lavoro alla documentazione delle mostre.

La Città Eterna al centro di tutto

Il fine ultimo di ‘Mostre in mostra’ è quello di ri-raccontare le sei mostre tenutesi a Roma, compiendo una sorta di passeggiata nel tempo che offre al visitatore la possibilità di riscoprire i paesaggi espositivi di una città in cui l’arte contemporanea ha inciso e continua a incidere con forza.

Si vuole dare voce ad artisti e artiste, luoghi e istituzioni che dagli anni Cinquanta in poi hanno reso Roma un centro vitale della cultura contemporanea.

Promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale e organizzata dall’Azienda Speciale Palaexpo, ‘Mostre in mostra’ diventa una piazza, uno spazio in cui passeggiare e compiere un vero e proprio viaggio negli ultimi 70 anni, riproponendo sei esposizioni e un artista per ogni decade.

Più di 60 opere, tra sculture, dipinti e installazioni, e Roma al centro di tutto, come centro propulsore.

Roma e gli spazi espositivi rivivono, i 6 artisti e il fotografo che dagli anni Cinquanta ha documentato l’arte rivivono…un’occasione incredibile per passeggiare nel tempo.

Un esperimento che ogni anno, durante i mesi estivi, verrà riproposto con approfondimenti su spazi espositivi e protagonisti diversi.

‘Mostre in mostra. Roma contemporanea dagli anni Cinquanta ai Duemila’, dal 30 maggio al 28 luglio!

Segui la nostra pagina Facebook!