Anche i St John’s Singers di Manziana tra i protagonisti della Festa della Musica, l’evento internazionale in programma il 21 giugno a Roma. Un coro che vanta centinaia di concerti in Italia e all’estero nella promozione del repertorio spiritual-gospel che affonda le proprie radici nella cultura afro-americana, tradizione della quale i St John’s Singers sono dei veri e propri ambasciatori. Una manifestazione internazionale alla quale il coro spiritual-gospel non poteva mancare, dando il proprio contributo per la massima diffusione del linguaggio musicale.

Musica e Solidarietà

Così il messaggio della solidarietà e dell’accoglienza viaggia su note e melodie che, in molti casi, sono divenuti patrimonio culturale di molti. Appuntamento per questo nuovo concerto del coro, una delle maggiori costole dell’Associazione Il Cantiere dell’Arte presieduto dal cavaliere Adriana Rasi, è per questa sera a Roma in piazza San Lorenzo in Lucina. Il coro si esibirà, con ingresso a partecipazione gratuita, nella Baptist Church.

A dirigere il gruppo vocale, come sempre, ci sarà la bravissima direttrice d’orchestra Alessandra Paffi. L’accompagnamento è affidato ad Alessandro Aloisi.

Musica e Cuore

Ovunque si sia esibito il coro St John’s Singers ha sempre riscosso un ampio successo di pubblico. Molto si deve al ritmo, ma anche ai versi trascinanti dei tipici brani gospel che riescono ogni volta a coinvolgere la platea. E’ accaduto nelle carceri, nelle chiese, nelle piazze, nei teatri, nelle aule persino in quella del Parlamento Europeo presso il quale il coro ha avuto l’onore di essere ospitato.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Curiosità Concerti E Music Festival

Molte inoltre le tournée realizzate tra le quali quella, nel 2017, a Lampedusa dove l’arrivo del coro è stata anche l’occasione per approfondire i temi riguardanti l’accoglienza e l’integrazione dei migranti. Molto toccante la descrizione del lavoro svolto da Pietro Bartolo, all’epoca Responsabile del Poliambulatorio di Lampedusa. Pubblico in piedi anche per il concerto “I have a dream” in memoria di Martin Luther King, a 50 anni dall’uccisione, che si è tenuto il 24 giugno dell'anno scorso alla Basilica dell’Ara Coeli.

Solidarietà, ritmo e vocalità sono stati sempre gli ingredienti per una ricetta di successo per le esibizioni dei St John’s Singers che si sono formati in questo repertorio d’oltreoceano lavorando gomito a gomito con vocalist di fama tra i quali Harold Bradley, Joy Garisson, Charley Cannon e, da ultima, Fatimah Provillon. Si capisce così come l’evento musicale del 21 giugno arricchisca la già corposa offerta della Festa della Musica 2019 con un sound che viene da lontano e che guarda avanti, molto avanti, immaginando in concreto un mondo senza confini, senza muri e senza barriere.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto