Mercoledì 10 luglio nelle sale cinematografiche italiane uscirà Spider-Man: Far from Home, la cui première mondiale si è tenuta il 26 giugno a Los Angeles e che è già uscito nelle sale americane il 2 luglio. Il film è il seguito di Spider-Man: Homecoming, uscito nelle sale italiane nel 2017, ma è anche il ventitreesimo film del Marvel Cinematic Universe (MCU) e l'ultimo della "Fase tre". Prodotto da Columbia Pictures e da Marvel Studios, e distribuito da Sony Pictures Releasing, Spider-Man: Far from Home dalla critica internazionale in media non ha ricevuto le stesse parole entusiaste che sono state riservate ad Avangers: Endgame, ma è stato comunque promosso.

Promozione che ha ottenuto anche dagli spettatori, visto che nel primo weekend di programmazione il box office mondiale ha sfiorato i 600 milioni di dollari, superando ampiamente le migliori previsioni degli analisti. Questo film in parte dovrebbe essere l'epilogo di Endgame, ma sembra che abbia invece creato un buco nella trama di Avangers Endgame, su cui il web continua a discutere.

Di cosa di stratta il buco creato nella trama di Avangers Endgame

Nello specifico nel film, Peter Parker cerca di elaborare la morte di Tony Stark e allo stesso tempo inizia a provare forte sentimenti per la compagna di scuola MJ.

Durante una gita scolastica estiva, mentre cerca di tornare ad avere una vita normale viene reclutato da Nick Fury per la battaglia contro potenti creature elementari, e gli viene rivelato dallo stesso Nick dell'esistenza di altre dimensioni, che si sono collegate tra loro dopo l'uso delle gemme dell'infinito. Spider-Man eredita da Tony un paio di occhiali che contengono una tecnologia capace di bloccare ogni sistema di sicurezza, anche i più sofisticati, e controllare dei droni, che sterminano un obiettivo in pochi minuti, via satellite.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cinema

Gli occhiali regalati a Peter sono stati indossati da Tony nel film "Avengers: Infinity war", ma si presume che i droni non siano gli stessi usati a New York, perchè Iron Man crea sempre nuovi strumenti tecnologici per eventi passati. La tecnologia usata per gli occhiali quindi è stata creata dopo Infinity War e soprattutto dopo lo schiocco di dita di Thanos. Ma se Tony ha creato un programma in grado di controllare droni che sterminano un obiettivo in pochi minuti, viene naturale domandarsi perchè non l'abbia utilizzato e abbia invece scelto di morire dopo aver annullato gli effetti dello schiocco di dita.

L'unica risposta ad oggi logica è che forse la scelta deriva dal fatto che i due film sono stati realizzati da due team creativi diversi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto