Si intitola ‘Uscita per l’inferno’ e nel lontano 1981 era stato pubblicato da Stephen King con lo pseudonimo di Richard Bachman: non era un horror ma un thriller duro e freddo, con le analisi psicologiche dei personaggi che tanto sono amate dai fan del Re. Oggi sembra che i produttori di ‘It’ stiano iniziando a lavorare a un film tratto da questo romanzo e chissà che la loro speranza di far partire le riprese il prossimo anno non possa trasformarsi in realtà.

Il romanzo di Richard Bachman

Nel 1981 Stephen King aveva già riscosso un grande successo con i suoi primi tre romanzi: ‘Carrie’, ‘Le notti di Salem’ e ‘Shining’, finendo inevitabilmente per essere associato solo al genere horror: fu così che a King e agli autori venne l’idea di creare Richard Bachman, uno pseudonimo che permettesse allo scrittore di creare altri romanzi e vederne l’impatto sul pubblico.

Nacque 'Uscita per l’inferno’, uno dei vari Libri ‘scritti da Richard Bachman’ che si differenziava dalle altre opere del Re per l’assoluta mancanza di elementi soprannaturali, a favore di una narrazione più realistica e dura. L’esperimento proseguì fino a metà degli anni ’80 e solo in quel momento il segreto di King venne alla luce, ma per un po’ l’autore poté dedicarsi a un genere non horror.

‘Uscita per l’inferno’ non ha, infatti, elementi ‘strani’ ma è la storia di un uomo che crolla e cerca di combattere la burocrazia che vuole distruggere la sua vita: George Dawes ha una moglie, un impiego fisso in una lavanderia ma non riesce a superare la tragica morte del figlio.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Curiosità Cinema

Conduce una vita apparentemente normale, anche se ormai spezzata, ma il colpo definitivo arriva con la notizia della costruzione di un inutile tratto di strada che dovrebbe costringerlo a lasciare casa e lavoro.

È l’inizio della fine: abbandona colleghi e moglie e vuole a tutti i costi combattere il progresso e l’incurante burocrazia. George compra armi ed esplosivi e attende nella sua casa l’ultimo giorno che gli è stato concesso per sgomberare. È la tragedia di un uomo spezzato, è l’America angosciata dal futuro nel periodo della crisi energetica, e presto sarà film.

Il film in lavorazione

Sono niente di meno che il regista Andy Muschietti e la sorella produttrice Barbara, gli autori di ‘It’ e ‘It: Capitolo 2', presto nei Cinema, a volere intraprendere la strada per portare sul grande schermo ‘Uscita per l’inferno’: dalle dichiarazioni a Radio Cantilo, la speranza è quella di iniziare le riprese già nel 2020. La direzione del film potrebbe essere ad opera di Pablo Trapero e, dopo gli ultimi film ‘horror’ basati sui libri del Re, sarà estremamente affascinante vedere un thriller di Richard Bachman.

Sarebbe la prima trasposizione cinematografica del romanzo del 1981 e, tra i vari ‘horror’ del Re in uscita, un ‘Richard Bachman’ si prospetta un nuovo modo, per coloro che si approcciano solo ora alle opere del Re, per imparare quanto egli non abbia bisogno di etichette limitanti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto