Lo scorso 20 settembre Gemitaiz e MadMan hanno pubblicato 'Scatola Nera', joint album realizzato a quattro mani dai due rapper, nonché storici amici, la cui collaborazione artistica va ormai avanti da quasi un decennio, senza però inficiare in alcun modo le rispettive carriere soliste.

Il disco vanta collaborazioni di primo piano nel panorama musicale italiano, anche al di fuori dell'ambito prettamente Rap: Giorgia, Mahmood, Salmo, Marracash e Gué Pequeno sono infatti soltanto alcuni degli ospiti presenti nelle numerose collaborazioni che arricchiscono la tracklist del progetto.

Va da sé che 'Scatola Nera' stia catturando l'attenzione di tutti i principali magazine musicali presenti online in Italia, ed i due artisti della Tanta Roba Label si stiano quindi concedendo a numerose interviste.

Gemitaiz commenta la morte di Lil Peep e Mac Miller: 'Non giustifico la venerazione di chi si ammazza con gli oppiacei'

Tra queste, una delle più interessanti sembra sicuramente essere quella diffusa oggi da Rolling Stone Italia, durante cui i due rapper, Gemitaiz in primis, si sono lasciati andare ad alcuni giudizi abbastanza severi – lo stesso Gemitaiz si è definito 'un po' spietato' – su dei colleghi americani recentemente scomparsi in seguito a complicazioni relative all'abuso di sostanze stupefacenti, ovvero Mac Miller e Lil Peep.

"L'abitudine folle di assumere psicofarmaci come se fossero caramelle – ha spiegato Gemitaiz – in Italia non è ancora diffusa come negli Stati Uniti [..] Io devo dire che sono un po' spietato con gli artisti che muoiono per overdose da psicofarmaci, come ad esempio Lil Peep e Mac Miller. Per carità, pace all'anima loro, evidentemente cercavano di trovare un modo per attenuare il male che avevano dentro, ma io conosco persone che vivono esistenze ben più schifose delle loro, è ancora sono in piedi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera Rap

Io non intendo giustificare in alcun modo la venerazione di chi si uccide assumendo oppiacei.. poi vengo accusato io di essere quello che dà un cattivo esempio, solo perché fumo marijuana. [..]

Bisogna che la gente capisca che le canne sono una cosa, quella roba è ben altro, anche se è legale. Entrambi abbiamo rischiato la vita con le droghe, non invitiamo nessuno a fare come noi".

Gemitaiz e il complicato rapporto con i fan: 'Ormai sono diventato scorbutico'

Nel corso dell'intervista Gemitaiz – oggi al centro delle cronache del rap web per un nuovo scontro con il 'nemico' di sempre, CaneSecco – ha toccato anche il tema del complicato rapporto con i suoi fan, citando l'incidente in cui è rimasto coinvolto il 30 agosto, proprio a causa dell'eccessivo entusiasmo di un supporter - ubriaco, secondo il racconto del rapper - che avrebbe tamponato l'automobile dentro cui si trovavano Venerus e Gemitaiz, in quel momento fermi al semaforo.

"Come ormai sa chiunque, sono diventato scorbutico, e non ho più intenzione di fare le foto. C'è un limite a tutto secondo me, ed il mio è stato varcato".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto