Sono passati otto anni da quando, il 13 luglio 2011, è uscito l'ultimo film di Harry Potter e da allora i fan della magica saga hanno sperato incessantemente che la Warner Bros decidesse di produrre altre stagioni, in collaborazione con la scrittrice J. K. Rowling. La speranza si è fatta inarrestabile quando, nel 2016, al Palace Theatre di Londra, è andata in scena la prima di "Harry Potter e la maledizione dell'erede" a cui ha seguito la pubblicazione, nel settembre dello stesso anno, dello script book del copione.

Nelle ultime ore però il sito americano "We Got This Covered" ha annunciato che la Warner Bros parrebbe intenzionata a realizzare un nuovo progetto che coinvolga gli attori, storici protagonisti della Saga, con volti nuovi: l'ottavo capitolo di Harry Potter però non sarà incentrato sulla storia dei tre maghi che i fan della saga hanno visto crescere ad Hogwarts, ma sui loro figli.

Un nuovo Harry Potter in arrivo?

A sperare in un sequel sono in tanti, ma c'è sempre il rischio che anche questa volta la speranza non si traduca poi in realtà, soprattutto perché alcuni attori non sembrerebbero intenzionati a calarsi nuovamente nei panni dei maghi più famosi del mondo.

Questa ritrosia sarebbe più evidente in attori, come Daniel Radcliffe (in arte Harry Potter), che in questi anni non sono riusciti a scrollarsi di dosso l'immagine di mago e quindi non sono riusciti ad ottenere altre parti importanti in altri film. Diversamente da Daniel, l'attrice Emma Watson invece, dopo aver interpretato per lunghi anni la babbana Hermione, ha realizzato un'importante carriera ancora in ascesa, prendendo parte a film come Noah, Regression, La bella e la bestia, The Circle e film d’autore come Little Woman che a breve uscirà al Cinema.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Gossip Cinema

Se, nonostante tutto, l'ottavo capitolo fosse realizzato, si mormora che, la storia potrebbe essere nuovamente divisa in due lungometraggi, per riprendere fedelmente gli atti dell’opera teatrale che vede protagonisti Albus Potter e Scorpios Malfoy: cioè i figli di Harry e di Draco che cercheranno di tornare indietro nel tempo per evitare la morte di Cedric Diggory.

A dare ancora più speranza ai fan della saga, un recente tweet della Rowling: la scrittrice ha infatti postato l'immagine di un logo che rappresenta un teschio simile a quello di Voldemort, un serpente e una bacchetta stilizzata, con accanto la scritta: “A volte, l’oscurità arriva da luoghi inaspettati”.

Lo spin-off di Harry Potter

Nel frattempo, dopo Harry Potter e i doni della morte - Parte II in tutti i cinema del mondo, il 17 novembre 2016, è uscito il primo spin-off dell'amata saga: "Animali fantastici e dove trovarli", che racconta le avventure del mago britannico Newt Scamander, volato via in America. Durante la realizzazione della pellicola, la scrittrice J. K. Rowling aveva annunciato che il film non sarebbe stato solo uno, ma ben cinque.

Il secondo, intitolato "Animali Fantastici 2 - I Crimini di Grindelwald", è infatti uscito al cinema il 15 novembre 2018; mentre del terzo film non si conosce ancora il titolo né la storia, ma si sa che la data di uscita, prevista per il mese di novembre 2020, è slittata al 12 novembre 2021.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto