Karen Pendleton, bambina prodigio del Mickey Mouse Club (fra il 1955 e il 1959), si è spenta a soli 73 anni a seguito di un attacco di cuore nella sua casa di Fresno in California. La notizia è stata divulgata dalla scrittrice esperta del mondo Disney, Lorraine Santoli.

Hollywood: la carriera di Karen Pendleton

Karen non era un prodigio del canto e del ballo, eppure se la cavò al provino nella scuola di danza che frequentava, di fronte ad una schiera di talent scout della Disney, venuti a selezionare new entry per il varietà televisivo Mickey Mouse Club.

Fino a quel momento, Karen non aveva dimostrato alcuna velleità artistica. L'unico legame con il mondo dello spettacolo era il lavoro del padre, costruttore di set cinematografici.

Karen lavorò per quattro stagioni al programma assieme ai "Moschettieri" Sharon Baird, Bobby Burgess, Lonnie Burr, Tommy Cole, Annette Funicello, Darlene Gillespie e Cubby O'Brien. Proprio con quest'ultimo, assieme a lei il più piccolo della combriccola, Karen faceva coppia fissa in numeri di canto e ballo.

Tale fu il successo per la bimba dai lunghi boccoli biondi, che ottenne una miniserie tutta sua, Karen in Kartoonland, in cui raccontava la nascita del disegno animato. Nel 1956, recitò nel western Carovana verso il West accanto a Fess Parker e Kathleen Crowley. Quando nel 1959, la Disney offrì a Karen un nuovo contratto, il padre rifiutò. Desiderava una vita diversa per la figlia. Fu la fine della sua carriera ad Hollywood.

Post-Hollywood

A scuola, Karen era spesso bullizzata per il suo trascorso televisivo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cinema

Era sensibile e molto timida e questo non giocava a suo favore. Terminati gli studi superiori, andò al college, che abbandonò presto per lavorare come addetta alle vendite in un grande magazzino. Nel 1971, sposò l'avvocato e veterano del Vietnam Mike De Lauer. Dall'unione nacque una figlia, Staci Bletscher. Il matrimonio durò poco più di dieci anni. Nel 1983, Karen fu vittima di un tremendo incidente automobilistico, in cui rimase paralizzata dalla vita in giù.

Trascorse il resto della sua vita sulla sedia a rotelle. Costretta all'immobilità, si iscrisse nuovamente al college. Conseguì la laurea e poi un master in psicologia. Diventò portavoce per i diritti dei disabili e lavorò stabilmente in un ricovero per donne vittime di abusi.

Non perse mai i contatti con gli amici della "Squadra Rossa". Partecipò assieme a loro alle reunion del Mickey Mouse Club e alle innumerevoli parate a Disneyland.

"Mia madre amava la sua famiglia di moschettieri", afferma la figlia Staci. "Rivederli, per lei, era sempre una gioia. Ciò le permetteva di ricordare dei bei momenti e di incontrare molte persone, suoi fan, che da piccoli guardavano lo show."

Tale fu l'impatto di Karen nell'immaginario collettivo, che, nel tempo, continua la figlia, "Molti di loro le dissero di aver persino chiamato le proprie figlie Karen in suo onore."

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto