Il libro Sinfonia, di Rose, di Cera, edito da Schena Editore ed uscito a primavera, è il romanzo di esordio di Edoardo Francesco Taurino.

In tale opera assistiamo a un vero e proprio flusso di coscienza. Le parole vengono fuori ininterrotte in un turbinio di pensieri, ricordi ed emozioni. Il protagonista, che è anche la voce narrante, racconta, in una maniera non convenzionale una doppia storia. Infatti, oltre ad una storia particolare, ce n’è una che si può definire universale.

Una storia d'amore infinita

Il narratore ci parla della storia d’amore del padre e della madre, una storia che va ben oltre il rapporto terreno e carnale.

È l’incontro di due anime profonde, che danno vita a quello che di più bello possa esserci sulla Terra, ovvero la vita. Tutto questo però non è solo una realtà limitata a due persone, ma il percorso che Taurino fa compiere al suo protagonista è qualcosa che va oltre i confini umani e raggiunge una sfera universale. La bellezza dell’infinito è una sinfonia a cui tutti possono giungere, se solo ognuno riuscisse ad ascoltare e a vedere dentro il proprio animo.

«I moti della rivoluzione e le guerre tra Tibet e repubblica cinese hanno raso al suolo gran parte della vita di questo territorio.

Mi piange tuttora il cuore per le cose perdute, come ad esempio quelle mie care rose… le rose dei miei genitori». A questo livello se ne accavalla un altro, molto più concreto e che fa riferimento ad una serie di eventi che ha sconvolto il Tibet.

A partire dal 2009 centotrentasette tibetani si sono dati fuoco per protestare contro le politiche oppressive della Cina. Il libro in tal senso si configura come una denuncia di un sistema che viola la libertà dell’individuo e calpesta i diritti umani.

Un legame tra poesia e amore puro

Concentrandosi così su un uomo e su una donna e sul loro legame, l’autore non fa altro che mostrare quello che dovrebbe essere l’indirizzo giusto che tutti gli uomini dovrebbero prendere.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Curiosità Libri

Con questo romanzo, che ha in sé l’eco di personalità religiose e del mondo della filosofia e della letteratura come Gesù Cristo, Buddha, Dalai lama, Platone, Shakespeare, Seneca, Edoardo Francesco Taurino sottolinea due aspetti fondamentali nella vita dell’uomo: la poesia e l’amore puro. Sono questi gli elementi attraverso i quali la bellezza di una esistenza può realizzarsi pienamente e superare tutto ciò che è superfluo, ignobile e impuro.

L’autore per comunicare al meglio, utilizza alcuni elementi, o meglio parole chiave, che ripetute nel testo, rendono il suo messaggio più efficace.

Questi sono la rosa rossa, che evoca il sacrificio e l’aspetto umano della vita; le stelle e l’anima simboli di purezza; l’universo infinito simbolo di equilibrio; l’uomo, che nel bene e nel male, sperimenta ogni cosa sulla propria pelle. Sinfonia, di Rose, di Cera è un inno alla bellezza del vivere e un invito a riscoprire i veri valori dell’esistenza.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto