Il nome di Jamil continua ad occupare le cronache del Rap italiano. Nelle ultime ore si è infatti parlato molto del 'King del Bong', sia per alcune critiche rivolte all'ultima strofa pubblicata da Fabri Fibra – "Ha 50 anni ma non ha detto nulla di intelligente", ha infatti affermato Jamil – che per alcune dichiarazioni su quello che, secondo il suo punto di vista, sarebbe il vero motivo per cui Marracash non avrebbe accettato di collaborare con lui. "Il motivo è la manager, è la stessa di Fabri Fibra, quindi se mi rispondesse verrebbe sgridato", ha spiegato.

Ma si è parlato di Jamil anche e soprattutto per un attacco che quest’ultimo ha subito da Maruego nella tarda mattinata di oggi, 21 marzo 2020, a cui ha deciso di rispondere in rima.

Lo scontro tra Jamil e Maruego è nato da una risposta ad una domanda su Sfera Ebbasta

Jamil aveva precedentemente criticato il collega via Instagram. Interpellato relativamente al rapporto con Sfera Ebbasta, aveva risposto con queste parole: "Cosa penso di Sfera Ebbasta? Dovresti chiedere a lui cosa pensa di me. Comunque non voglio parlare di Sfera Ebbasta, non voglio fare il Maruego della situazione, che adesso è diventato famoso tirando fuori le vecchie amicizie".

Maruego contro Jamil: 'E' talmente secco che messo davanti al sole si leggono i tatuaggi di traverso'

Dal messaggio di Maruego trapela un evidente astio nei confronti del collega veronese. Stando infatti a quanto riferito dal rapper milanese di origine marocchina, i dissapori tra i due sarebbero cominciati anni fa, quando entrambi muovevano i primi passi nel rap game italiano.

Jamil, all'epoca molto meno popolare del collega, avrebbe chiesto una collaborazione all'autore di 'Cioccolata', che avrebbe però rifiutato.

Queste le critiche mosse da Maruego a Jamil via Instagram: "30 anni di persona. Talmente secco che messo davanti al sole si leggono i tatuaggi di traverso. Pallido come il cu.., gira con due maghrebbini che gli fanno un po' di tono e pensa di stare come in Africa. Hai asciugato i 2nd Roof (i produttori dei brani di Maruego qualche anno fa) per avere il mio numero, poi mi hai leccato mesi e mesi per avere una strofa.

Io ho solo alzato la gamba e ti ho evitato elegantemente.

Sarà per questo che stai ancora piangendo. Basta guardare la tua cartella clinica per capire che non sei in quadro. Litighi con tutti, non hai stile, non hai flow e io personalmente non conosco un tuo pezzo che non sia una haterata nei confronti di chi se la passa meglio di te. Ogni volta che fai il nome di qualcuno hai un ghigno insicuro e ipocrita stampato in faccia, che denota le tue insicurezze e la tua babbagine. Spero che tu non sia così masochista da portare avanti sta roba. Ti rispondo così perché non ho tempo da dedicarti ora. Tu fai pure dissing e quello che ti pare".

La controreplica di Jamil: 'Ora io ti faccio quattro rime'

Non si è fatta attendere la contro replica di Jamil, arrivata sempre via Instagram. Il rapper ha annunciato l'imminente pubblicazione di un dissing nei confronti di Maruego, con queste parole: "Ora io ti faccio quattro rime, e quel poco di carriera che ti è rimasto se ne andrà a quel paese".

Poco dopo ha pubblicato un video in cui è possibile ascoltarlo rappare per 4 minuti. Nella parte finale sono presenti delle rime 'dedicate' a Maruego. Emblematico in tal senso questo passaggio, al minuto 3:30 della clip: "Non fermarmi adesso quando viene il bello / Tu sembri Maruego senza Carosello (Jamil si riferisce alla 'Carosello Records', etichetta discografica in cui Maruego ha militato, ndr)".

Segui la nostra pagina Facebook!