La data di uscita nelle sale cinematografiche era prevista per il 19 marzo, ma in seguito alle misure restrittive prese dal governo per fronteggiare l'epidemia da coronavirus, tra cui la chiusura totale di Cinema e teatri, il film targato Eagle Pictures 'Un figlio di nome Erasmus' non ha potuto debuttare. Consequenziale e in un certo senso storica la decisione della casa di produzione cinematografica che ha optato per il lancio della pellicola inedita, in streaming, abbracciando così l'iniziativa #iorestoacasa.

Dal 12 aprile il film sarà disponibile alla visione

"Un figlio di nome Erasmus" sarà reso dunque disponibile per tutti a partire dal giorno di Pasqua domenica 12 aprile e per una durata totale di quattro settimane.

Coloro che fossero interessati alla visione del film, che vede protagonisti, tra gli altri, Luca e Paolo, potranno guardarlo in streaming, in prima visione, su Sky, che si è reso subito disponibile all'iniziativa, TimVision, Google Play, Youtube, Infinity e altre piattaforme meno conosciute come Chili, Rakuten Tv e Huawei Video.

La trama della commedia

Dalla regia di Alberto Ferrari è nata questa commedia con protagonisti Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, rispettivamente Ascanio e Paolo, con a loro fianco Ricky Memphis che interpreta Pietro e Daniele Liotti nel ruolo di Enrico. I quattro sono amici quarantenni di lunga data che vengono chiamati a Lisbona per il funerale di Amalia, la donna che tutti e quattro hanno amato e mai dimenticato quando, da giovani universitari, si trovavano in Portogallo per il progetto Erasmus.

Ma le sorprese non sono finite: al loro arrivo nella capitale portoghese, i quattro amici si trovano di fronte ad un'eredità lasciata dalla donna, un figlio. Ma chi sarà il padre? In attesa di scoprirlo, i possibili padri si mettono alla ricerca del ragazzo iniziando un viaggio avventuroso attraverso il Portogallo il tutto, in compagnia di una misteriosa giovane donna.

Altre iniziative con l'hastag #iorestoacasa

In realtà, questa non è l'unica iniziativa in tal senso, anche altre case di produzione hanno infatti lanciato i film in programmazione sulle piattaforme di streaming (pensiamo a titoli come "Emma", "L'Uomo Invisibile" e "Bloodshot"). E non è da meno l'iniziativa intrapresa da Sky che ha deciso di regalare, fino al termine della quarantena, il pacchetto cinema per tutti coloro che non lo possedevano, mettendo a disposizione non solo il catalogo generale tra cui scegliere on demand, ma anche due canali appositi denominati con l'hastag #iorestoacasa per alleggerire il periodo in atto così particolare per il mondo intero.

Ci saranno altre iniziative in questo senso? Non resta che attendere ulteriori notizie.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Cinema
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!