J.K.Rowling è pronta a tornare con un nuovo libro per bambini dal titolo The Ickabog. Un libro che la famosa scrittrice di Harry Potter aveva scritto più di dieci anni fa, ma, che tra un volume di Harry Potter e un altro, con gli anni è finito in soffitta e dimenticato. La Rowling, però, è molto affezionata a questa storia perché i primi veri lettori sono stati i suoi due figli che, ogni sera, ne leggevano un capitolo. Dopo tanti anni, il manoscritto contenuto dentro una scatola impolverata, è stato riesumato per la gioia dei suoi figli e di tanti fan: "Una sera a cena ho avanzato l’idea di pubblicarlo e i ragazzi, che oggi sono adolescenti, hanno reagito con entusiasmo toccante".

The Ickabog, il nuovo libro della Rowling disponibile gratuitamente da oggi 26 maggio

"Non sarà un sequel di Harry Potter". La Rowling ci ha tenuto a precisare che questo nuovo raccontato non ha nulla del magico mondo di Harry Potter, con il quale la scrittrice britannica è diventata famosa a livello mondiale. The Ickaborg è un libro per bambini, di età compresa tra i 7 e i 9 anni, ma apprezzabile anche dagli adulti, disponibile gratuitamente per tutti i ragazzi ancora costretti a rimanere tra le mure domestiche a causa della pandemia. I primi due capitoli sono già stati pubblicati oggi 26 maggio e, ogni settimana, ne verranno pubblicati due o tre fino al 10 luglio. Dal prossimo novembre il libro sarà disponibile anche in versione cartacea e tradotto in diverse lingue.

Ogni edizione sarà accompagnata da alcune illustrazioni, scelte tra quelle più belle che i lettori-bambini invieranno nei prossimi mesi alla Rowling. Infine, tutti i proventi ricavati dalla vendite del libro, saranno destinati alle varie organizzazioni in prima linea contro il Coronavirus.

Le tematiche di The Ickabog

Definito come un libro per bambini, The Ickabog affronta tematiche molto attuali come la verità e l’abuso di potere.

Temi universali che, nonostante il periodo turbolento che l’umanità sta attraversando, non sono una risposta a queste difficoltà. L’idea che ha avuto la Rowling è stata quella di allietare i bambini con la lettura di un libro durante un periodo così difficile e complicato, affinché potessero trascorrere le ore a casa immergendosi in una buona lettura. Dopo la fine dell’ultimo romanzo di Harry Potter, Harry Potter e i Doni della Morte, la scrittrice aveva già ultimato questo racconto senza però mandarlo in stampa. Dopo la serie fantasy, che divenne un fenomeno mondiale, decise di prendersi una pausa dallo scrivere Libri per bambini, per affrontare tematiche molto diverse come quelle presenti nel Seggio vacante e nel Richiamo del cuculo.

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la pagina Libri
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!