Diodato torna a far rumore...dal vivo però. Il cantautore tarantino annuncia dal suo profilo Instagram Diodatomusic le nuove date del suo tour estivo 2020.

A causa delle misure restrittive dovute all'emergenza Covid-19 era stato costretto ad annullare, a data da destinarsi, le date di aprile: il 22 all'Alcatraz di Milano e il 29 all'Atlantico di Roma. Inoltre ha dovuto bloccare anche l'Instore tour che aveva iniziato a portare in gran parte delle librerie d'Italia subito dopo la vittoria del Festival di Sanremo.

Le nuove date

Ma ora il vincitore di Sanremo è tornato con nuove e più numerose date per il suo tour estivo.

Si inizia il 4 luglio al Musicastelle Outdoor in Valle D’Aosta. Si continua con la tre giorni 25, 26, 27 luglio alla Cavea Auditorium Parco della Musica di Roma e infine il 4 agosto all'Indigeno Fest, nella suggestiva cornice dell'anfiteatro di Tindari, con un concerto all'alba.

Sarà davvero 'Un'altra estate'

A pochi giorni dall'uscita del suo ultimo singolo "Un'altra estate", opera nata durante il lockdown, è lo stesso Diodato in persona ad annunciare il suo ritorno sul palco dal suo profilo Instagram ufficiale: "Ho pensato tanto al momento in cui ci saremmo ritrovati. Ho pensato a tutti voi che in questi mesi mi avete scritto cose bellissime, che mi avete raccontato le vostre storie, che avete fatto di tutto per farmi sentire speciale e siete riusciti ad alleviare la solitudine".

Il cantante, in questa lunga primavera di silenzio, ha tenuto compagnia ai diversi balconi di tutta Italia: numerosi sono stati i flashmob musicali che hanno rimbalzato dalle isole alle Alpi; decine e decine le persone che hanno accolto il suo invito a "far rumore". La canzone vincitrice del festival di Sanremo, l'intensa è diventata l'inno della speranza a pensare ad un nuovo orizzonte.

Quell'orizzonte in cui "credere ancora", di cui parla proprio in "Un'altra estate".

E quel mare di calore umano in carne e ossa sta per arrivare di nuovo, pronto ad inondare di affetto e stima Diodato ai suoi live.

Sempre attento a dar voce a tutti i lavoratori

L'artista pugliese non è solo sensibile a dare espressione nella sua delicata e lancinante poesia al sentire umano più sfaccettato.

Ma è anche attento da sempre a dar voce a tutti i lavoratori. Nel suo post Instagram, nell'annunciare la sua ripartenza rivolge delle parole anche ai professionisti che rendono possibile ogni live: "Ho pensato ai miei amici, ai miei compagni di viaggio, professionisti che da anni mi permettono di dare il meglio su un palco e che sono stati tra i più colpiti da questa situazione." I lavoratori dello spettacolo sono infatti la categoria che versa nella più alta precarietà dovuta all'emergenza Covid-19. Negli ultimi mesi hanno manifestato la loro richiesta di poter essere ascoltati con i numerosi sit-in di protesta #convocatecidalvivo in tutta Italia, a cui si aggiunge l'hashtag #iolavoroconlamusica, a cui ha preso parte anche Diodato.

Diodato è in prima linea nella difesa dei diritti dei lavoratori da sempre; è infatti il direttore artistico dell'Uno maggio di Taranto, di cui ha dato una rappresentazione attenta durante questa quarantena nel documentario "Liberi e pensanti". Il docufilm è realizzato da Giorgio Testi, Francesco Zippel e Fabrizio Fichera per l'evento che da 7 anni celebra la giornata del 1 Maggio presso la città di Taranto.

Da un'Arena di Verona deserta all'Europa

Maggio sarebbe stato anche il mese in cui Diodato avrebbe dovuto partecipare all'Eurovision Song Contest 2020 in quanto vincitore di Sanremo. Al posto del contest, che avrebbe dovuto svolgersi a Rotterdam quest'anno, gli artisti si sono esibiti nei paesi in cui si sono trovati durante il lockdown.

E Diodato ha incantato l'Europa con una memorabile performance all'Arena di Verona deserta, riempita potentemente dalla sua voce.

Non resta che aspettare che si possa tornare a viaggiare tranquillamente e in sicurezza per l'Europa e magari prospettare quanto prima un tour europeo di Diodato. E chissà non possa estendersi il calendario dei concerti estivi in Italia, come egli stesso ha anticipato sul suo profilo.

Intanto quest'estate si resta a casa per godere dello spettacolo degli scenari e della musica italiani.

Segui la nostra pagina Facebook!