Una squadra di calcio con il nome di Sabrina Salerno. Succede in Spagna, più precisamente a Siviglia, dove una società amatoriale di calcio a 5 ha deciso di rendere omaggio alla showgirl italiana intitolandosi "Società Sportiva Sabrina Salerno" con tanto di stemma stilizzato che ricorda le conturbanti forme della loro beniamina.

La compagine avrà come colori sociali il celeste per la prima maglia e il rosa per la casacca da trasferta. La notizia è stata riportata dal quotidiano iberico Marca, dove i diretti interessati hanno spiegato il perché di questa scelta: “Abbiamo tirato i primi calci a un pallone nell'epoca in cui Sabrina Salerno ci faceva sognare.

Abbiamo pensato che meritasse un omaggio, sentito e sincero da parte nostra, per la sua musica, la sua bellezza e perché è apparsa nelle nostre vite proprio quando ci siamo avvicinati al calcio".

Sabrina Salerno: i successi

Sabrina Salerno, a cavallo tra gli anni Ottanta e Novanta, è stata l'icona di bellezza per antonomasia e oggetto del desiderio di più di una generazione. Sono tantissimi coloro che, ancora oggi, seguono la carriera della soubrette, la quale sembra non accusare l'effetto degli anni che passano. Una bellezza esplosiva, che ha saputo dimostrare il suo talento poliedrico tanto da affermarsi in ambiti diversi dello spettacolo tra cui cinema, Tv (diversi i film a cui ha preso parte dimostrando discrete capacità attoriali).

Scoperta da Claudio Cecchetto, è divenuta celebre negli anni ottanta come cantante grazie anche alle sue misure da pin-up: un successo il suo che ben presto ha conquistato tutta l'Europa; agli album 'Sabrina', 'Super Sabrina' e 'Over The Pop' e ai singoli come 'Sexy Girl' e 'Boys (Summertime Love') hanno venduto 20 milioni di dischi facendo della Salerno una delle artiste italiane più celebri all'estero.

Ancora oggi Sabrina Salerno continua a tenere concerti e fare registrare sold out in Italia, Spagna, Russia, Francia, Lituania, Polonia, Ungheria: le sue hit così celebri negli anni '80, all’estero, sembrano non accusare minimamente il tempo che passa.

I ringraziamenti della Salerno con un video su Instagram

Sabrina Salerno si è detta onorata della stravagante ed insolita scelta di dedicarle una squadra di calcetto ed ha ringraziato i fan con un video su Instagram: "Non credo che una società di calcio sia mai stata dedicata a una cantante - ha detto lusingata Sabrina -. Hanno usato parole molto gentili e di ammirazione, sia per la musica che per la bellezza. Magari quando inizierà il campionato andrò a seguire la prima partita... Non sono sorpresa che sia avvenuto in Spagna, perché è stato uno dei primi paesi che mi ha dato la popolarità e il successo".

Unica obiezione, quella inerente al logo: secondo la soubrette la sua silhouette sarebbe molto diversa, ma il motto "Gloria e disordine" riportato in calce all'immagine, sarebbe comunque geniale.

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!