Nella notte di ieri, 8 novembre, in Ungheria si sono svolti gli Mtv EMA 2020.La manifestazione che celebra e premia i migliori artisti internazionali ed europei che si sono distinti in più campi, ha visto i Bts trionfare su tutti gli altri candidati vincendo ben 4 statuette.

La serata ha visto come presentatrici di eccezione le Little Mix, gruppo canoro femminile che vinse l’ottava edizione di Xfactor UK nel 2011. Il quartetto inglese composto da Perrie Edwards, Leigh-Anne Pinnock, Jade Thirlwall e Jesy Nrelson, che ha visto l’assenza di quest’ultima dovuta ad un'indisposizione, durante la serata si è esibito sulle note di “Sweet Melody”, performance che è servita a promuovere il loro ultimo lavoro in studio dal titolo “Confetti”, uscito lo scorso 6 novembre.

Le performance

La serata è stata impreziosita da moltissime esibizioni, già registrate in precedenza in ogni parte del mondo per sottolineare la difficoltà del momento dovuta alla pandemia. La premiazione ha visto alternarsi molti artisti, da Alicia Keys che si è esibita in uno stadio vuoto, fino a Sam Smith che ha cantato “Diamonds”, canzone che è contenuta nel suo nuovo album “Love Goes” uscito il 30 ottobre. Successivamente sono intervenuti sul palco di Budapest Zara Larssons, cantante svedese divenuta famosa grazia al successo con David Guetta per l'inno dei campionati europei di calcio del 2016 e alcune neo-leve musicali: il rapper Jack Harlow, il cantautore inglese Yungblud, vincitore del premio "Best Push", e Tate McRae, cantante canadese classe 2003.

Non sono mancate le esibizioni latine con Maluma e Karol G, quest'ultima si è imposta nella categoria "Best Collaboration" per la canzone “Tusa ft. Nicki Minaj”. L'artista Doja Cat oltre ad essersi aggiudicata la statuetta per il "Best New" ha poi proposto sul palco una cover con un arrangiamento dal tono più rock della sua hit “Say So”, mentre il rapper DaBaby ha presentato un medley con "ROCKSTAR/Blind/Practice”, tre dei suoi maggiori successi.

A celebrare la città che ha ospitato la premiazione musicale ci ha infine pensato David Guetta regalando un'esibizione esplosiva con il video di “Let’s Love”, cantato insieme a Raye, registrato proprio nella capitale ungherese.

I vincitori

I vincitori della serata sono stati senza ombra di dubbio i Bts che si sono portati a casa ben 4 statuette tra cui "Best Song" e "Best Group".

Seconda classificata più premiata invece è risultata Karol G con ben 2 premi. Dj Khaled ha sbaragliato la concorrenza trionfando nella categoria “Best Video” mentre Lady Gaga che aveva 7 nomination ha vinto solamente nella sezione “Best artist”. I Coldplay e Cardi B prevalgono rispettivamente nelle categorie "Best Rock" e "Best Hip Hop". David Guetta guadagna il premio per "Best Electronic". Le Little Mix riescono a trionfare nella sezione "Best Pop". Il “Best Italian Act”, infine, ha visto Diodato affermarsi su Levante, Elettra Lamborghini, Random e Irama. I due grandi sconfitti della serata restano Justin Bieber e Ariana Grande.

Gli ospiti della serata

Oltre al gruppo inglese che ha ricoperto il ruolo di "host", hanno presenziato alla manifestazione altre figure di spicco del jet set internazionale per presentare alcune categorie dei premi.

Fra questi spicca Anitta, famosa cantante sudamericana già nota alla scena italiana grazie al successo di “Paloma” in collaborazione con Fred de Palma lanciato quest’estate. Erano presenti anche la supermodella Winnie Harlow, volto della lotta alla vitiligine, il wrestler Roman Reigns e le cantanti Bebe Rexha e Rita Ora. Sul palco anche il pluricampione del mondo di formula 1 Lewis Hamilton che ha presentato la categoria "Video for Good", vinta dalla cantautrice H.E.R.

Durante l'intera cerimonia di premiazione il ruolo di corrispondente speciale è stato ricoperto da Barbara Palvin, top model ungherese che ha fatto scoprire le bellezze della sua terra in un viaggio tra architettura, luoghi e paesaggi a tutti i fan collegati da ogni parte del mondo.

Segui la pagina Rap
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!