"Dice che era un bell'uomo. E veniva, veniva dal mare. Parlava un'altra lingua però sapeva amare. E quel giorno lui prese mia madre sopra un bel prato. L'ora più dolce prima d'essere ammazzato'. Questo è l'inizio di 4 marzo 1943, indimenticabile canzone di Lucio Dalla.

Il cantautore bolognese, scomparso nel 2012, avrebbe compiuto oggi, 4 marzo 2021, 78 anni. Un uomo, un artista a tutto tondo amato in tutto il mondo. La sua città, Bologna, lo ricorda in maniera speciale. E questa sera un omaggio a Dalla ci sarà anche al Teatro Ariston al Festival di Sanremo.

Dalla, una carriera ricca di capolavori: il ricordo al Festival di Sanremo

È probabilmente complicato indicare le canzoni simbolo di Lucio Dalla senza dimenticarne alcune. Ne ha scritte e interpretate talmente tante di successo, e diventate patrimonio collettivo, che citarne alcune sarebbe quasi fare un torto alle altre. Ognuno ha le sue canzoni di Dalla del cuore.

Il 4 marzo 1943 è la data di nascita del cantautore bolognese scomparso a causa di un infarto il 1 marzo 2012 dopo aver fatto un concerto la sera prima, a Montreux in Svizzera. "4 marzo 1943" è anche la canzone che venne presentata per la prima volta al Festival di Sanremo, edizione 1971.

Questa sera, nel giorno che sarebbe stato del suo 78° compleanno e a nove anni dalla scomparsa, il Festival di Sanremo dedica un omaggio speciale all'artista bolognese.

Nella serata dei duetti della rassegna canora presentata da Amadeus l'omaggio sarà effettuato dai Negramaro. La band proporrà alcune delle più belle canzoni di Dalla al pubblico televisivo.

Lucio Dalla, le iniziative in programma a Bologna

Come ogni anno anche la città di Bologna ricorda Lucio Dalla e quest'anno il compleanno dell'artista si celebra con l'iniziativa denominata 'Lucio quattro marzo duemilaventuno'.

Si potrà incontrare Dalla in giro per la città in una serie di scatti che risalgono al 1967. Un Lucio Dalla divertito, divertente e sicuramente molto particolare. Grazie alla partecipazione dei commercianti del centro le stesse fotografie saranno affisse su molte vetrine di negozi. Quasi a unire simbolicamente tutti i luoghi che venivano percorsi a piedi da Dalla nel corso delle sue camminate per il centro di Bologna.

In Galleria Cavour le sue canzoni costituiranno la colonna sonora della galleria stessa dal 4 al 7 marzo. Naturalmente i progetti erano molto più ambiziosi, ma il periodo molto particolare legato all'emergenza sanitaria ha fatto sì che si siano dovute limitare le iniziative.

Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la pagina Festival Sanremo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!