Ozzy Osbourne ha completato il lavoro sul suo nuovo album in studio. Il seguito di "Ordinary Man" del 2020 sarà pubblicato entro la fine dell'anno tramite Epic Records.

Sabato 9 aprile Ozzy ha condiviso sui social media una sua nuova foto scattata dal leggendario fotografo rock Ross Halfin, e ha incluso il seguente messaggio: "Sono così felice di far sapere a tutti che ho finito il mio nuovo album questa settimana e l'ho consegnato alla mia etichetta Epic Records. Condividerò con voi tutte le informazioni sull'album e la sua prossima uscita nelle prossime settimane".

Ozzy finalmente ci dà una buona notizia, dopo che gli ultimi aggiornamenti pubblicati dalla moglie Sharon avevano fatto preoccupare il mondo intero.

Alla batteria c'è Chad Smith, ma non è l'unico superospite

Il mese scorso, il batterista dei Red Hot Chili Peppers che compare anche in "Ordinary Man", ha confermato che apparirà anche in questo nuovo album dell'iconico cantante dei Black Sabbath. "Abbiamo prodotto un altro album di Ozzy e domani verrà masterizzato", ha detto durante un'apparizione al podcast "Talk Is Jericho". "Abbiamo Robert Trujillo (Metallica) che suona in alcune canzoni, che è stato nella band di Ozzy. Duff (McKagan, bassista dei Guns'n'Roses) di nuovo su un paio di brani.

Io e Andrew Watt lo stiamo facendo."

Toni Iommi e Ozzy collaborano per la prima volta al di fuori dei Black Sabbath

Chad ha continuato dicendo che "la regalità inglese dei chitarristi" è stata reclutata come ospite nel nuovo album di Osbourne. "Tony Iommi e Ozzy non hanno mai collaborato al di fuori dei Black Sabbath", ha detto.

"Tony ci ha inviato un sacco di riff e abbiamo preso quello che pensavamo fosse il meglio, il che è stato fantastico. C'è Andy al basso che suona alla grande - il basso di quella canzone è fantastico. E Tony ci ha inviato i riff e ci abbiamo suonato. Ha tutto. Ha tutte le cose che vorresti. Ozzy lo adora. E quindi è su quella traccia.

Poi Eric Clapton suona un fottuto wah-wah tipo assolo in stile Cream. Gli stiamo continuamente addosso tipo 'Eric, puoi fare l'assolo di questa canzone? Wah-wah, per favore. Eric, cosa ne pensi di questo, con il wah-wah?' Perché questo è il suo forte, e quindi sta facendo l'assolo su quest'altra traccia. Poi Jeff Beck compare in due canzoni. Abbiamo cercato di ottenere la collaborazione di Jimmy Page [Led Zeppelin], abbiamo cercato di ottenere la santa trinità, ma non penso che Page suoni più di tanto ormai, sfortunatamente. Ma Mike McCready [Pearl Jam] suona su una traccia. Josh Homme, il mio vicino di casa dei Queens [Of The Stona Age], fa un assolo su una traccia. E poi c'è anche Zakk Wylde [Black Label Society] nel disco, dappertutto.

Quindi se sei un chitarrista, troverai tutto ciò estremamente buono".

L'anno scorso, Ozzy ha confermato che 15 canzoni erano state registrate per il suo prossimo LP. A ottobre, ha detto alla rivista Metal Hammer che il suo nuovo album sarà "simile nel tono a 'Ordinary Man', ma non posso descriverlo completamente. Non lo sento da un po' perché continua a passare di mano in mano tra coloro che ci collaborano per aggiungere le proprie parti - ci scherziamo tutto il tempo", ha detto.

Andrew Watt è entrato in contatto con Osbourne dopo aver incontrato la figlia di Ozzy, Kelly, alla festa di un'amica e averle proposto l'idea che Post Malone e Ozzy collaborassero insieme. Nel dicembre 2020, Watt ha detto a Guitar World che il prossimo album di Ozzy avrebbe caratterizzato le apparizioni come ospiti di numerosi musicisti importanti.

Taylor Hawkins, il batterista dei Foo Fighters recentemente scomparso, ha dato il suo contributo

"Ci sono un sacco di persone coinvolte", ha detto Watt. "Non posso dirlo con certezza fino alla fine, ma ho iniziato a fare un sacco di brani di base con Chad e Robert Trujillo, che suonavano nella band di Ozzy. E anche Taylor Hawkins è entrato a far parte del progetto e ha suonato un sacco sul disco, ciò aggiunge un tocco diverso: in un certo senso richiamava l'era degli anni '80 di Ozzy, in un modo fantastico. E penso che sia così bello per un fan del rock poter ascoltare mezzo album con Chad Smith alla batteria, e poi puoi ascoltare Taylor Hawkins nell'altra metà. E sai, l'ultimo album è stato davvero speciale per tutte le persone coinvolte. Quindi non aveva senso che Ozzy o io lo facessimo di nuovo a meno che non pensassimo di poter portare qualcosa appetibile al tavolo. E sento che lo stiamo raggiungendo".