Reddito di cittadinanza spiegato in 10 punti chiave: varrà 780 euro mensili

Reddito di cittadinanza: i 10 punti chiave che lo compongono
Reddito di cittadinanza: i 10 punti chiave che lo compongono

Il reddito di cittadinanza è una forma di aiuto per le fasce più deboli della popolazione che si impegneranno in attività sociali e a trovare lavoro.

Pubblicità

Le risorse per potere garantire le coperture finanziare per il Rdc (reddito di cittadinanza) sono state stanziate dalla legge di bilancio: 7,1 miliardi complessivi solo per l'anno in corso. I dettagli operativi sono invece contenuti nel decreto legge varato dal Consiglio dei ministri ieri 17 gennaio. Esaminiamo i principali punti chiave che riguardano questa forma di tutela contro la povertà.

1

Rdc: i beneficiari

I beneficiari del Rdc sono persone che versano in condizione di difficoltà e si trovano a vivere in una situazione economica al di sotto della soglia di povertà. Per poterne beneficiare è necessario essere o cittadini italiani o lungosoggiornanti da almeno 10 anni in Italia, di cui gli ultimi 2 devono essere stati continuativi.

Pubblicità
Pubblicità
2

Reddito di cittadinanza: l'importo

Il Rdc sarà erogato a chi ha un Isee che non supera i 9.360 euro annui; a chi non ha appartamenti che permettono di avere una rendita catastale superiore ai 30 mila euro annui (esclusa la prima casa); a chi non è titolare di un c/c con giacenza superiore ai 6 mila euro, requisito che può raggiungere i 20 mila euro se in famiglia c'è una persona con disabilita psico-fisiche. La somma di base del reddito di cittadinanza è di euro 780.

Pubblicità
Pubblicità
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto
Pubblicità
Pubblicità