A meno di un mese dall'inizio della Serie A si infiamma anche il Fantacalcio. Tutti in cerca di consigli per cercare di emergere, tra gli amici, in questo fantasy game così amato in Italia. C'è una squadra da creare con i crediti a disposizione e si diventa, in un colpo solo, presidente, direttore sportivo e allenatore del proprio team. Riuscire a costruire una grande squadra però non è mai facile, proviamo a dare degli utili suggerimenti in vista dell'asta estiva, che generalmente si tiene a pochi giorni dall'inizio del campionato.

Primo consiglio: aggiornarsi costantemente sul calciomercato

Non ci sono dubbi su cosa debba fare un appassionato di Fantacalcio in questi mesi estivi.

Anche in caso di ferie e relax al mare o in montagna non si deve mai perdere d'occhio il Calciomercato. Bisogna leggere con attenzione i siti d'informazione sportiva e i portali calcistici. I trasferimenti sono tantissimi nel mese di luglio e agosto e si deve cercare di capire non solo le potenzialità dei giocatori, ma anche e soprattutto il loro probabile tasso di titolarità. Ragion per cui è sempre consigliabile anche seguire con costanza le prime amichevoli estive, che possono dare dei grandi indizi per capire se un giocatore sarà protagonista di una stagione super o finirà spesso in panchina.

Gli altri suggerimenti per l'asta del Fantacalcio

Preparare al meglio l'asta con gli amici è oltremodo molto importante per riuscire ad allestire una rosa molto competitiva.

Per farlo si ha a disposizione un determinato budget che bisogna saper gestire alla perfezione. Occorre dunque iniziare a impostare dei limiti riguardo i ruoli da coprire, un massimale per l'acquisto di portieri, difensori, centrocampisti e attaccanti. Dopo aver "studiato" a fondo i giocatori di Serie A è arrivato poi il momento di porsi degli obiettivi.

Come dei veri direttori sportivi si deve stilare una lista di potenziali acquisti da fare, consapevoli poi che non sempre si può ottenere quel che si vuole, perché c'è sempre una folta concorrenza da battere, specie per i top player del nostro campionato. Ecco perché bisogna avere sempre pronto un "piano B" con la consapevolezza anche di dover rimodulare in corsa il proprio budget.

In tanti conservano la maggior parte dei propri crediti per gli attaccanti, che sono in fondo i giocatori che con i loro gol (leggi bonus) fanno la differenza al Fantacalcio. Ma a volte avere un reparto offensivo molto forte non basta, il consiglio è quello di avere almeno un top player anche negli altri reparti e in generale una rosa con tanti titolari, questo tornerà utile nel corso della stagione quando si dovrà iniziare a fare i conti con infortuni e squalifiche. Siete pronti allora per l'asta? In fondo è un momento di divertimento con gli amici, uno di quelli che rendono speciale l'estate.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Fantacalcio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!