A Un posto al sole i personaggi principali deceduti si possono contare sulle dita di una mano e spesso questi eventi non sono stati nemmeno mostrati sullo schermo. Eppure ci sono dei casi molto celebri che sono rimasti impressi nella mente di chi segue la soap. In genere a morire sono sempre stati interpreti secondari, spesso degli antagonisti e questo non ha mai turbato particolarmente i fan, ma di seguito verranno analizzati cinque casi che hanno lasciato gli spettatori senza fiato.

Arturo Addezio, il padre di Marina

Arturo, il padre di Marina Giordano (Nina Soldano), pur essendo rimasto tutto sommato per poche puntate, non poteva non essere citato. Il suo personaggio ha conquistato tutti i fan con la sua dolcezza e il suo carattere pacato. Un magistrale Massimiliano Jacolucci ha regalato agli spettatori grandissime emozioni, ma purtroppo il suo destino era segnato sin dalla sua prima apparizione: peccato davvero.

Il decesso 'non mostrato' di Tommaso Sartori

Questa morte non è mai stata mostrata agli spettatori e il fatto che il suo corpo fosse irriconoscibile lascia ancora sperare i fan di questo personaggio.

All'inizio in molti hanno sperato che Leonardo (Erik Tonelli) potesse essere Tommaso (Michele Cesari) dopo una plastica facciale, o semplicemente in seguito a un re-casting, ma la verità è che il buon Tommy è deceduto, o almeno questa è la versione ufficiale e va presa per buona. Il fratello di Filippo era un personaggio decisamente sui generis, molto ironico, ma con una morale altamente discutibile che lo ha portato a macchiarsi anche di crimini gravi, come la violenza ai danni di Serena (Miriam Candurro).

In ogni caso, per quanto controverso, resta di sicuro uno dei protagonisti più amati a essere morto a Un posto al sole.

Eleonora Palladini, il grande amore di Roberto

Con tutto il rispetto per Marina, probabilmente Eleonora sarà sempre il grande amore di Roberto (Riccardo Polizzy Carbonelli). Ai tempi Ferri era praticamente un cattivo e alla povera Eleonora gliene fece passare di tutti i colori, ma la sua dipartita è stato probabilmente il punto di svolta del personaggio.

Da allora è iniziato un lento processo di redenzione che ha portato Ferri ad addolcirsi moltissimo, fino a diventare il nonno amorevole che appare oggi. Ovviamente per quanto lo possa essere Roberto, che resta mitigato ma non stravolto nel carattere.

Il decesso del piccolo Valerio Sartori

In fondo cosa ci può essere di più straziante della scomparsa di un bambino. Ai tempi nessuno ha voluto credere a tale dramma e ancora oggi c'è chi crede che Valerio possa ripresentarsi un giorno a casa del padre vivo e vegeto. Tale leggenda deriva dal fatto che non è mai stato mostrato il corpicino del bambino, annegato in mare, ma tale decesso è stato più volte ribadito.

Questa tragedia non ha mai smesso di tormentare Filippo (Michelangelo Tommaso) e negli ultimi episodi si è potuto notare quanto l'uomo debba ancora oggi lottare con i demoni del suo passato.

Rita Cozzolino, la moglie di Raffaele

Probabilmente a oggi, con internet e l'esistenza dei social, sarebbe impensabile far morire un personaggio così amato, ma gli autori allora la pensavano diversamente. Ai tempi decisero di far soccombere la moglie di Raffaele (Patrizio Rispo) in seguito a una sparatoria. Adele Pandolfi non accettò mai quella scelta, al punto di scrivere un libro dal titolo "Morta di soap", dove si scagliava contro quella decisione.

In seguito tornò poi sui suoi passi per recitare nell'episodio speciale 5000 a segno di una pace ritrovata con lo staff della soap

Segui la pagina Un Posto Al Sole
Segui
Segui la pagina TV Soap
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!